Range Rover Velar MY 2019, ancora più tecnologica

La Range Rover Velar MY19 debutta in Italia con due nuove motorizzazioni e fa il pieno di "assistenti alla guida".

La Range Rover Velar ha ufficialmente debuttato lo scorso anno ponendosi idealmente a cavallo tra la compatta Evoque e la sorella Range Sport. Oggi, per il mercato italiano, assistiamo al lancio di nuovi motori ed inedite tecnologie con un listino a partire da poco meno di 58 mila Euro. Ma andiamo con ordine. Le nuove motorizzazioni “italiane” sono due, entrambe da 3 litri di cilindrata, V6 sia benzina che a gasolio. Proprio quest’ultima alimentazione sarà presumibilmente quella preferita dal mercato nostrano, conta su una cavalleria di 275 unità e una coppia di 625 Nm.

Ma è sicuramente l’aspetto tecnologico quello maggiormente ricco di novità. Crescono i sistemi di assistenza alla guida a partire dall’Adaptive Cruise Control con Steering Assist. Una tecnologia che ci accompagna tra 0 e 180 Km/h che non solo si occupa di mantenere la velocità costante e la distanza di sicurezza dal veicolo che precede senza intervento del guidatore, ma che agisce direttamente sullo sterzo per mantenere la vettura nella corsia di marcia.

A tutto questo si aggiunge inoltre la funzione di Stop & Go che ci consente di “seguire” le vetture che abbiamo davanti assecondandone anche l’eventuale fermata. La Range Rover Velar in questo caso si arresterà in totale autonomia, ripartendo non appena il traffico torni a muoversi con un semplice sfioramento del pedale dell’acceleratore.

Altra diavoleria tecnologica destinata ormai ad essere irrinunciabile è l’High Speed Emergency Braking in funzione tra i 10 e 160 orari e fruibile in virtù di un radar posizionato nella zona anteriore della vettura. Il sistema, in caso di ostacolo improvviso provvede ad avvisare il guidatore dell’imminente collisione attraverso un segnale sia acustico che visivo, frenando in autonomia nel caso l’avviso non venga percepito per tempo da chi si trova al volante.

Tra i sistemi utili per la sicurezza, ma buoni anche per il comfort si fa notare poi l’Adaptive Dynamics. Questi, si occupa di controllare i movimenti delle ruote (500 volte al secondo) e della scocca (100 volte al secondo) in modo da adeguare costantemente “l’ammortizzazione” proporzionalmente al tipo di fondo rilevato. Un sistema che migliora il piacere di guida, la maneggevolezza dell’auto e contribuisce anche a migliorare il comfort di bordo.

Sulla Range Rover Velar MY2019 arriva poi un nuovo serbatoio di carburante, più ampio e che passa così da 63 a ben 82 litri di capacità, così da migliorare l’autonomia dei modelli con motore 2.0 benzina nelle declinazioni da 250 e 300 CV.

  • shares
  • +1
  • Mail