Guida autonoma: Toyota investe nel simulatore CARLA

Car Learning to Act (CARLA) è un simulatore Open Source creato dal Computer Vision Center dell'Universitat Autònoma de Barcelona.


toyota guida autonoma simulatore carla


Il Toyota Research Institute (TRI) crede nella guida autonoma e nel software open source: Toyota ha appena donato 100 mila dollari al Computer Vision Center (CVC) per accelerare lo sviluppo di un simulatore libero per la guida autonoma, il Car Learning to Act (CARLA).

Il CVC è un centro di ricerca dell'Universitat Autònoma de Barcelona (UAB) e il simulatore CARLA è stato sviluppato per testare i sistemi di guida autonoma in un ambiente virtuale prima di portarli in strada. Questo perché molte situazioni che la guida autonoma deve saper gestire sono molto rari e difficili da replicare nella vita reale.

L'uso di un simulatore, quindi, può accelerare di molto lo sviluppo di questa tecnologia. Ma costa e non poco. Per questo sono nati diversi progetti pubblici open source, cioè basati su una piattaforma software aperta e libera in cui tutti gli sviluppatori possono partecipare facendo le loro modifiche.


"I progressi tecnologici e la crescita sono resi possibili grazie alla collaborazione e al sostegno congiunto - afferma Vangelis Kokkevis, direttore della divisione Driving Simulation del Toyota Research Institute - Promuovere lo sviluppo di una piattaforma di simulazione open-source permetterà al TRI e ai suoi partner accademici e industriali di migliorare lo scambio di informazioni e dati".

Il team dell'Università di Barcellona che si occupa di CARLA utilizzerà i soldi donati da Toyota per ampliare il team di ingegneri e le funzionalità del simulatore.

"Il progetto CARLA è nato per democratizzare la ricerca sulla guida autonoma - spiega il dott. Antonio López, responsabile del CVC - supportando la formazione e i test dei conducenti di IA al limite del mondo reale. Il lavoro congiunto di ingegneri, artisti e scienziati CARLA sta rendendo possibile tutto questo. Ovviamente, dobbiamo continuare a lavorare per consentire a CARLA di raggiungere la sua piena maturità, per questo la sponsorizzazione da parte di Toyota è di grande valore".


Il TRI sta sponsorizzando anche altre soluzioni open source, come la Open Source Robotics Foundation (OSRF), che offre alla comunità mondiale della robotica l'accesso a software open source e strumenti di sviluppo, e Drake, un software open source creato dal MIT Computer Science e Artificial Intelligence Lab (CSAIL) per analizzare le dinamiche dei robot e dei sistemi di controllo degli edifici.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail