BMW Serie 3: nuove indiscrezioni sulla settima generazione

In arrivo sul mercato l'anno prossimo, sarà proposta anche nelle sportive declinazioni M340i da 367 CV ed M3 da 500 CV.

BMW Serie 3 ibrida


Al prossimo Salone di Parigi, in programma nel mese di ottobre, sarà svelata la settima generazione della berlina BMW Serie 3, nota anche come modello G20 che debutterà sul mercato europeo direttamente nel 2019. Sia dal punto di vista stilistico che tecnologico, la nuova Serie 3 condividerà molti contenuti con i modelli Serie 5 e Serie 7, come la calandra a doppio rene di maggiori dimensioni e la tecnologia OLED per i fari anteriori.

La nuova generazione della BMW Serie 3 adotterà la piattaforma modulare CLAR che, grazie all'utilizzo di componenti in alluminio e CFRP, consentirà di ridurre la massa di almeno 40 kg. Incrementeranno anche le dimensioni, in quanto misurerà 470 centimetri in lunghezza e 283 cm nel passo. Inoltre, la confermata variante station wagon Touring avrà il bagagliaio da circa 1.500 litri di volume nella modalità a pieno carico.

La gamma della nuova BMW Serie 3 sarà composta da motorizzazioni a tre, quattro e sei cilindri in linea, tutte dotate di filtro antiparticolato. Tutti i propulsori saranno più potenti di 7 CV mediamente, mentre l'efficienza in termini di consumi ed emissioni aumenterà nell'ordine del 5%. Per quanto riguarda l'alimentazione diesel, al momento sono confermate le specifiche versioni 316d, 318d, 320d e 325d.

Maggiore attenzione sarà dedicata alla declinazione iPerformance a propulsione ibrida Plug-In, la cui gamma comprenderà le versioni 325e da 230 CV e 330e da 265 CV, entrambe da 50 km di autonomia massima nella modalità elettrica. Nel 2020, invece, sarà introdotta la nuova BMW M3, equipaggiata con il motore a benzina 3.0i TwinPower Turbo a sei cilindri in linea da 500 CV di potenza e affiancata dalla sportiva declinazione M340i da 367 CV di potenza.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 12 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO