Mazda MX-5: con il MY2019 arriva un motore più potente

Il restyling della roadster giapponese non si limiterà solamente all’aggiornamento di qualche elemento estetico, anzi…

mazda-mx-5.jpg

Le indiscrezioni dei giorni passati, riguardanti una Mazda MX-5 più potente dell’attuale, sembrerebbero vere: infatti, “Car Watch” ha avuto la fortuna di poter guidare un prototipo della piccola roadster con il motore aggiornato. Secondo la testata giapponese, il propulsore ora sviluppa 182 CV a 7000rpm rispetto ai 160 CV a 6000rpm della versione ora a listino. Rimane praticamente invariata la coppia massima: 205 Nm piuttosto che 200 Nm.

Per ottenere questo incremento di potenza, i tecnici Mazda hanno dovuto mettere pesantemente le mani sul quattro cilindri aspirato da 2 litri. In particolare sono state sostituite le bielle e i pistoni vecchi con altri più leggeri, rispettivamente di 41 e 27 grammi in meno. Migliorata notevolmente anche l’aspirazione, grazie ad un corpo farfallato di diametro maggiore, valvole e tubi di scarico più larghi.

Tutto ciò permette alla lancetta del contagiri di salire fino a quota 7500 giri, contro i “soli” 6800 della MY2018. Purtroppo per chi già possiede una MX-5, le buone notizie non finiscono qui: l’inedito SKYACTIVE sarà anche meno “assetato”. In più, gli ingegneri giapponesi hanno ammorbidito le sospensioni posteriori. Infine, per la prima volta nella storia dell’auto, verrà installato un volante regolabile in profondità.

Gli aggiornamenti estetici, invece, dovrebbero limitarsi a una nuova tinta per la cappottina in tela e per gli interni. Ci sarebbero novità anche in fatto di ausili alla guida, con l’introduzione dell’“Advanced Smart City Brake” (sistema di frenata automatica) in aggiunta al “Lane Departure Warning System” (avviso di fuoriuscita dalla propria corsia di marcia). Probabilmente la vettura verrà presentata il 26 luglio in Giappone.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 28 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO