Waymo: presto anche in Europa

Nonostante il servizio di trasporto autonomo della società ancora non sia stato lanciato in Arizona, già si inizia a parlare di un suo arrivo in Europa.

jaguar-waymo-1.jpg

Waymo, la controllata di Google dedicata allo sviluppo della guida autonoma per automobili, sta valutando l’ipotesi di allargare i propri confini ed espandersi anche in Europa. A rivelarlo è stato lo stesso John Krafcik, amministratore delegato dell’azienda, nel corso dell'Automotive News Europe Congress di Torino.

Infatti, il manager di Waymo ha dichiarato: "C'è una opportunità per noi di sperimentare qui, in Europa, con prodotti diversi e forse anche con diverse strategie commerciali. Probabilmente avremo un approccio differente rispetto a quello avuto negli Usa". Non a caso, un team di specialisti della società  sarebbe già a lavoro per comprendere al meglio le differenze legislative tra gli Stati Uniti e il Vecchio Continente.

Inoltre, il CEO ha aperto le porte a partnership con altre aziende, affermando: "Probabilmente si può dire che il marchio Waymo non sarà così forte come alcuni altri brand storici già consolidati in Europa". Proprio per questo motivo, si fa sempre più “ingombrante” l’ipotesi che il brand possa fornire le proprie tecnologie a partner locali. Esattamente l’opposto di quanto accadrà in America, dove i robotaxi porteranno il nome Waymo.

FCA e Jaguar Land Rover sono i principali candidati, visti gli ottimi rapporti maturati con le precedenti collaborazioni: infatti, nei prossimi anni il gruppo italo-americano fornirà alla controllata di Google 62.000 Chrisler Pacifica Hybrid, mentre il costruttore inglese consegnerà 20.000 I-Pace.

  • shares
  • +1
  • Mail