Suzuki Hybrid Art: la performance di Leonardo Giacomo Borgese al Parco Valentino

Suzuki sceglie l'artista Leonardo Giacomo Borgese per una esibizione live allo stand del Salone dell'Auto di Torino al Parco Valentino.



Si chiama "Suzuki Hybrid Art" ed è una performance artistica live del bodypainter scenografo ed effettista di fama mondiale Leonardo Giacomo Borgese che andrà in scena allo stand Suzuki per tutta la durata del Salone dell'Auto di Torino. Così la casa di Hammamatsu ha scelto di proporre la sua idea di "Think Hybrid, Drive Suzuki", di guida sostenibile e di mobilità alternativa.

La performance prevede che l'artista dipinga dal vivo una Suzuki Ignis Hybrid e il corpo di una modella, rappresentando un modo di pensare trasversale e fuori dagli schemi, di cui Suzuki si fa promotrice con la sua gamma di auto ibride. L'idea è quella che il pubblico del Parco Valentino (700 mila visitatori previsti) possa vedere la realtà diventare arte e viceversa.

La Ignis Hybrid è la piccola ibrida targata Suzuki, dotata del sistema Integrated Starter Generator (ISG) che ha tre funzioni: generatore di corrente, motorino di avviamento del motore termico e motore elettrico per le ripartenze. E' alimentato da piccole e leggere batterie a ioni di litio sistemate sotto il sedile guidatore e che si ricaricano durante la frenata e il rallentamento.

Si tratta quindi di un sistema "mild hybrid" in cui il motore elettrico è di assistenza a quello termico per abbattere i consumi e le emissioni di CO2 nelle fasi di partenza o quando il guidatore spinge sul pedale per avere più spunto. Ad esempio durante un sorpasso. E' anche la tecnologia ibrida più "trasparente" per il guidatore, che non deve cambiare il suo stile di guida.

Insieme alla performance artistica i visitatori dello stand Suzuki potranno ammirare anche un tris di motori da oltre 600 cavalli complessivi: quello della due ruote GSX-R1000, quello della Swift Sport e un motore nautico fuoribordo Suzuki da 350 CV.

  • shares
  • +1
  • Mail