Mille Miglia 2018: parte la grande festa

Dal 16 al 19 maggio la carovana della corsa più bella del mondo attraversa l'Italia. L'Alfa Romeo celebra 90 anni dalla sua prima vittoria

Mille Miglia 2018

La Mille Miglia 2018 accende i motori ed è pronta a riempire le strade di mezza Italia col fascino delle auto d'epoca e quel sapore antico delle corse fra la gente. Ma senza i pericoli di quelle epoche così diverse dalla nostra, solo una lunga e spettacolare parata. L'edizione di quest'anno ha date un po' differenti dal solito. Si parte e si arriva infatti un giorno prima: da mercoledì 16 a sabato 19 maggio. Alfa Romeo festeggia i 90 anni trascorsi dalla sua prima vittoria in questa competizione e lo fa passando letteralmente da casa propria: il museo storico di Arese e il vecchio enorme complesso dove sorgeva la fabbrica, oggi diventato un centro commerciale. Perché la Mille Miglia 2018 torna a passare da Milano dopo una lunghissima assenza, durata ben 70 anni.

Mille Miglia 2018

Riepiloghiamo allora le parti fondamentali di percorso e programma. La partenza è come sempre a Brescia in via Venezia. La prima vettura prenderà il via alle 14.30 (ma la punzonatura comincerà alle 8.30 in piazza della Vittoria). Direttrice sud-est, Desenzano, Sirmione, Mantova, Ferrara, Ravenna e arrivo a Cervia: il passaggio della prima auto in piazza Andrea Costa è previsto alle 21.55.

Seconda tappa, giovedì 17. Da Cervia si riparte alle 6.30, poi Pesaro, San Marino, Arezzo, Orvieto. Arrivo a Roma, a Villa Borghese, dalle 20.15. Terza tappa, venerdì 18. Si risale passando da Viterbo, Siena, San Miniato, Lucca, quindi passo della Cisa verso Sarzana; arrivo a Parma, strada Giuseppe Garibaldi, dalle 21.15.

Tappa conclusiva, sabato 19. Salsomaggiore, Piacenza, Lodi. Poi il transito da Milano, controllo orario in piazza Duomo dalle 10.15. Si prosegue verso nord, Arese; nella pista interna al museo ci sarà una prova cronometrata. Poi la carovana si sposterà verso l'autodromo di Monza, altra prova cronometrata nella pista di Formula 1. Quindi Bergamo, Chiari e Ospitaletto. Bandiera a scacchi a Brescia, ancora in viale Venezia, dalle 16.

Sul sito ufficiale della Mille Miglia è possibile consultare la mappa dettagliata con il percorso preciso della carovana per singolo comune e via, oltre agli orari di massima dei passaggi, nonché tutte le altre informazioni.

Mille Miglia 2018

Le auto partecipanti alla Mille Miglia 2018 sono 450, 101 delle quali presero effettivamente parte alla corsa originale tra il 1927 e il 1957. Come detto, la grande festeggiata è l'Alfa Romeo; tra auto ufficiali e private, saranno ben 47 le vetture col marchio del biscione al via. Dalla collezione di FCA Heritage e messe a disposizione dal museo di Arese ci saranno quattro pezzi molto rari: 6C 1500 SS, 6C 1750 GS, 1900 SS e 1900 Sport Spider. E' soprattutto la prima a fare da ambasciatrice, la stupenda 6C 1500 Super Sport del 1928, carrozzata Farina quando ancora non si chiamava Pinin. Fu proprio questo modello a vincere l'edizione di quell'anno, la prima per l'Alfa, con Giuseppe Campari al volante e il meccanico Giulio Ramponi al suo fianco.

Naturalmente non ci sono solo le Alfa. Il gruppo più numeroso è quello delle Fiat, 49 esemplari. Poi tante Lancia, Mercedes, Jaguar, Bugatti, Porsche e, naturalmente, Ferrari.

Sono parecchi anche i piloti di spicco, tra gli effettivi partecipanti e gli ospiti al seguito su auto moderne. La pattuglia della Formula 1 attuale vede Marcus Ericsson e Charles Leclerc del team Alfa Romeo-Sauber, poi Sebastian Ocon della Force India. Troviamo quindi Giancarlo Fisichella.

Per quanto riguarda le vecchie glorie del passato, ci saranno pezzi da novanta quali Walter Röhrl (2 mondiali rally) e Jacky Ickx (6 vittorie a Le Mans), nonché Jochen Mass (vincitore a Le Mans nel 1989) e Klaus Ludwig (3 trionfi alla Sarthe).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 87 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO