Berline premium: potremmo vedere una DS 8

Voci in Francia indicano una possibile grande berlina pensata principalmente per la Cina ma non è escluso un arrivo eventuale anche in Europa

Berline premium: DS 8

Mentre Europa e Stati Uniti vanno decise verso i SUV, probabilmente senza ritorno, la Cina (come la Russia) ha ancora spazio per le classiche berline. Voci sulla stampa francese, ad esempio il periodico l'Automobile, sostengono che presto, probabilmente nel 2019, il gruppo PSA potrebbe far uscire sul mercato cinese una berlina premium dal possibile nome di DS 8. Il modello verrebbe prodotto direttamente sul posto, nella fabbrica della Changan a Shenzhen. Si presume tuttavia che la DS 8 possa in un secondo momento arrivare anche in Francia e, chissà, nel resto d'Europa.

In un'operazione che ricondurrebbe in spirito alla capostipite Citroën DS del 1955, la DS 8 userebbe certamente la recente piattaforma modulare EMP2 da cui nascono gli ultimi modelli top del gruppo, da Peugeot 3008, 5008 e 508 a DS 7 Crossback. Viene ipotizzato un corpo vettura imponente, superiore a 4,90 metri di lunghezza; quindi una vera e propria berlina di classe executive (segmento E), per sfidare direttamente le grandi tedesche, padrone incontrastate di questa categoria.

La meccanica non dovrebbe differire in modo sostanziale da quella della nuova Peugeot 508; in questo caso, dato il mercato, la versione ibrida plug-in ricoprirebbe un ruolo prominente; la stessa motorizzazione da 225 cavalli che fra qualche mese esordirà sulla DS 7 Crossback. Molto probabile anche l'impiego delle sospensioni con ammortizzatori a smorzatori idraulici progressivi, molto efficaci e semplici; le stesse applicate sulla nuova Citroën C4 Cactus o una loro versione più sofisticata.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO