Mahindra Kuv100: primo contatto

Mahindra Kuv100, il piccolo SUV indiano alla conquista dell'Europa.


Nel giugno dello scorso anno, Mahindra, annunciò, con qualche clamore, il disimpegno dal Mondiale Moto3 al termine della stagione 2017. Presente nel Motomondiale a partire dal 2011 già nella classe 125 e fino al 2015 in Moto3 direttamente con il team Mahindra Racing, il costruttore di moto indiano abbandonò la scena. Il ritiro fu una "fuga strategica" per investire maggiori risorse nelle competizioni dei veicoli a zero emissioni, i recenti successi in Formula E ne sono una testimonianza.

Un vero colosso, Mahindra produce auto, moto, trattori agricoli, componenti aerospaziali attrezzature industriali, energia, acciaio... Nel 2015 il gruppo ha acquisito il 51% di Peugeot Motorcycles ed il 76% di Pininfarina, e poi BSA, Jawa, Mahindra Electric. Si tratta di un gruppo che occupa una posizione molto importante in settori chiave dell'economia indiana e del mondo intero.

Ora, come se non bastasse, ha deciso di imporsi in Europa piazzando una vettura studiata a tavolino per il mercato e le esigenze dei popoli del Vecchio Continente. Si tratta del primo esperimento, per così dire, la vera prima volta di Mahindra in Europa alle prese con i nostri gusti, difficili ed esigenti, palati fine dell'automotive. Ed è così che qualche giorno fa abbiamo provato sulla pista del centro di Guida Sicura Aci-Sara di Lainate il Kuv100, il city SUV compatto che da inizio al nuovo corso dell'azienda indiana pronta a conquistare l'occidente, in particolare Italia e Spagna.

Mahindra Kuv100: come è fatto


Voto 6+ Primo Contatto

Piccolo, lungo solo 3,70 metri, design moderno e guida alta. Linee marcate sono evidenziate da profondi tagli sulle fiancate e da un frontale prominente con la calandra con inserti cromati, elemento principale e distintivo del marchio. Passaruota pronunciati, linea di cintura alta e lo spoiler integrato con i deflettori anti-turbolenza sopra il lunotto posteriore. L’indole SUV è evidenziata dall’ampia luce a terra, l’altezza dal suolo è di 170 mm dagli angoli caratteristici che la rendono capace di affrontare anche tratti in fuoristrada leggeri e strade sterrate. Paraurti bicolore con presa d’aria sportiva. Infine, modanature laterali protettive per le portiere, parasassi nei paraurti, sia all'anteriore che al posteriore color alluminio.

Dicevamo, lunghezza 3.700 mm di lunghezza, 1.727 mm di larghezza, 1.655 mm d’altezza e un interasse di 2.385 mm.
Sei le colorazioni oltre a quattro abbinamenti a doppia tonalità: Dual Tone con tetto nero in optional sulle versioni K6+ e K8; Dual Tone Plus con tetto, montanti e specchietti neri in optional solo sulla versione K8. Cerchi in lega da 15 pollici, luci diurne DRL a Led multifunzione e le maniglie delle portiere posteriori inserite nei montanti.

Sospensioni anteriori indipendenti di tipo McPherson con montanti, supporto a doppia azione, molle elicoidali e ammortizzatori idraulici a gas. Quelle posteriori sono a ponte torcente semi-indipendente, con molle elicoidali e ammortizzatori idraulici a gas. Impianto frenante con ABS, EBD e freni a disco alle ruote anteriori, a tamburo su quelle posteriori. Kuv100 dispone di ESP+TCS (Traction Control System) e ovviamente di airbag per conducente e passeggero. Sistema Easyparking con sensori di parcheggio posteriori, fornito di serie, è un accessorio utile durante le manovre anche negli spazi più ristretti e per evitare ostacoli improvvisi. Kuv100 è dotato anche del sistema di aiuto nelle ripartenze in salita (Hill Hold Control) e di assistenza nelle discese più impegnative o sdrucciolevoli (Hill Descent Control). L’impianto di aria condizionata ha i comandi grandi e intuitivi ed è sempre di serie.

Cinque porte, interni minimali, spartani, ma in linea con la concorrenza, un trionfo di plastiche soft touch. Caratteristico il pavimento piatto dell'abitacolo per massimizzare lo spazio. La capacità di carico del piccolo SUV indiano è di 243 litri che diventano 473 reclinando lo schienale e ribaltando la seduta, inoltre diversi vani offrono utili scomparti aggiuntivi. Particolare la leva del cambio tipo Joystick, quasi da videogioco Arcade anni '80 e quella del freno a mano, inusuale per una vettura "europea". Comandi audio e Bluetooth sul volante, radio e impianto stereo con quattro casse. Presa da 12v, porta USB e entrata AUX.

Il Kuv100 in Europa prevede un'unica motorizzazione: propulsore in alluminio 3 cilindri a benzina Euro 6, mFalcon G80 da 1.2 litri (1.198 cc) a iniezione MPFi (Multipoint Fuel Injection System) con doppia fasatura variabile VVT (Variable Valve Timing). Eroga una potenza di 82 CV a 5500 giri/minuto e una coppia massima di 115 Nm a 3500/3600 giri/minuto. La trazione è anteriore.

Mahindra Kuv100: come va


Piccolo, agile, morbida la guida. Al volante ricorda molto le sensazioni offerte da una Fiat Panda, senza però la storia e le prestazioni della macchina più venduta dal brand italiano. Si tratta di un primo approccio, sia per noi tester alla guida di un'auto veramente nuova, mai provata prima, sia perché si tratta di un vero esperimento voluto dal brand indiano, una specie di laboratorio a 4 ruote che sicuramente darà vita, nei prossimi anni, a nuovi prodotti in grado di attaccare veramente il mercato europeo, magari puntando tutto sull'innovazione.

Buona l'aerodinamica e la tenuta di strada, nonostante le ruote piccoline, solo 15 pollici. Il cambio a joystick è comodo, innesti diretti a patto di schiacciare bene a fondo la frizione per evitare un fastidioso grattino. Verrà prodotta anche una versione elettrica, forse sarà questa la vera novità di questa auto proposta dal gigante Mahindra, una vettura su quella scommessa che è l'elettrico, tecnologia messa in campo in questi giorni a Roma con la Formula E.

Primo Contatto
6.5

Mahindra Kuv100: scheda tecnica


Motore: 3 cilindri, 4 tempi, MPFi (Multipoint Fuel Injection System), benzina con doppia fasatura variabile VVT (Variable Valve Timing), in alluminio
Cilindrata / cilindri: 1.198cc / 3
Potenza max kW (CV)/regime: 61 (82) @ 5.500 g/min
Coppia max Nm/regime: 115 @ 3.500 - 3.600 g/min
Velocità max: 148 km/h
Cambio: Manuale - 5 marce + R.M.
Pneumatici / Cerchi: 185/60 R15 / Alluminio
Anteriori: Indipendenti tipo MacPherson con montanti con supporto a doppia azione, molle elicoidali con ammortizzatori idraulici a gas
Posteriori: A ponte torcente semi-indipendente,  molle elicoidali con ammortizzatori idraulici a gas
Consumi
Urbano: 7,5 (litri/100 km)
Extraurbano: 5,4 (litri/100 km)
Combinato: 6,2 (litri/100 km)

  • shares
  • +1
  • Mail