La telemetria secondo Bugatti

Le hypercar del costruttore francese dispongono di questo “accessorio” dal 2004.

Bugatti Chiron Telemetria

Bugatti è sicuramente uno dei marchi più lussuosi nel panorama automobilistico.

Il brand di proprietà Volkswagen, oltre a costruire esclusive hypercar da milioni di euro, deve essere in grado di fornire un servizio di assistenza clienti al top. Per questo motivo sulla Chiron è stata montata una centralina che, in tempo reale, invia ai tecnici tedeschi la telemetria di ogni vettura: funziona tramite diagnosi elettronica remota.

La prima auto di serie a poter far affidamento su questa tecnologia, derivata da competizioni come la Formula 1 e il DTM, è stata la Veyron.

Il sistema, che monitora circa 10.000 parametri, permette a Bugatti di poter avvisare il cliente se qualcosa non funziona alla perfezione. Esemplificativo, è il caso di un’acquirente che ha ricevuto una chiamata perché… la pressione di un pneumatico non era ideale.

Se, invece, il problema è più grave ci sono i “Medici Volanti Bugatti”, pronti a salire sul primo aereo per risolvere l’inconveniente.

Un’ulteriore caratteristica del sistema di telemetria è il tracciamento dei veicoli rubati: la Chiron attiverà automaticamente il sistema di localizzazione se riconoscerà situazioni insolite, come ad esempio, il trasporto su un camion. Per motivi di privacy, i facoltosi clienti devono dare il loro consenso (al momento dell’acquisto) per installare il dispositivo.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 13 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail