Bentley Bentayga: il V8 sbarca in Cina

Dopo l'anteprima in Europa è il turno del salone di Pechino per il SUV inglese ad otto cilindri

Bentley Bentayga

Il W12 è troppo? Niente paura, per la Bentley Bentayga c'è anche il V8. L'Europa ha già visto all'inizio dell'anno questa nuova motorizzazione del SUV extralusso prodotto dalla casa inglese del gruppo Volkswagen. Ora è arrivato anche il momento della Cina, al salone di Pechino 2018, in programma dal 25 al 29 aprile. Per tenere sotto controllo i consumi (da un punto di vista relativo, ovviamente) la Bentley Bentayga V8 si affida alla rinnovata unità 4.0 biturbo a benzina del gruppo, che qui arriva alla bellezza di 550 cavalli e 770 Newton metri di coppia.

Bentley Bentayga

Le prestazioni sono assolutamente di alto livello, nonostante massa e forma imponenti del veicolo: i dati registrano un'accelerazione 0-100 in 4,5 secondi e una velocità massima di 290 Km/h. I test di omologazione sui consumi indicano 11,4 litri per 100 Km sul ciclo combinato, oltre ad emissioni di CO2 pari a 260 g/Km. Non si tratta di un valore disprezzabile, tenendo conto che parliamo di un SUV pesante 2.388 Kg e alto 1.742 mm.

Merito in parte della tecnologia di disattivazione dei cilindri: quando non è richiesta alta potenza, quattro cilindri si disattivano per contenere i consumi; ma il sistema è sempre pronto per restituire tutto quello che ha quando si vuole sfruttare questa vasta riserva di forza, infatti il passaggio da 4 ad 8 cilindri avviene in soli 20 millisecondi. Inoltre, per la prima volta sulla Bentayga vengono resi disponibili i freni carboceramici, come optional. Quelli per le ruote anteriori costituiscono il più grosso impianto per un'auto di produzione. Infatti i dischi hanno un diametro di 440 mm (370 al posteriore), mentre l'azione è affidata a 10 pistoncini. La massima forza frenante ammonta alla pazzesca cifra di 6.000 Newton metri.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO