Hyundai ix35 Fuel Cell: tour europeo da 1.800 km

Una Hyundai ix35 Fuel Cell è partita il 5 dicembre per un tour a idrogeno da Bruxelles a Napoli.



Da Bruxelles a Napoli, passando per Bolzano, Firenze e Roma, per un totale di 1.800 km percorsi. E' il tour europeo della Hyundai ix35 Fuel Cell a celle di combustibile idrogeno, ideato da H2IT, Associazione Italiana per l'Idrogeno e le Celle a Combustibile, con l'intento di dimostrare che le auto a idrogeno sono ormai realtà.

La Hyundai ix35 Fuel Cell, ad esempio, ha una potenza di 136 cavalli e una autonomia di quasi 600 km durante i quali emette solo vapore acqueo come emissione di scarto. Niente CO2, niente polveri sottili, ultrasottili né particolato di nessun tipo. E' un'auto a emissioni zero ed è assolutamente reale, prodotta in serie e già in commercio.

Il viaggio da Bruxelles a Napoli, dove è in corso la European Fuel Cell Conference 2017, è terminato il 12 dicembre e dimostra con i fatti che l'idrogeno è una soluzione credibile ai problemi di inquinamento delle automobili.


In Europa esistono circa 100 distributori di idrogeno, in Italia solo uno: quello di Bolzano, inaugurato dall'Istituto per Innovazioni Tecnologiche (IIT) meno di 3 anni fa. Proprio nella città di Bolzano ci sono undici Hyundai ix35 Fuel Cell in circolazione (tra le quali una è in dotazione all'Arma dei Carabinieri) e alcuni autobus a celle a combustibile. Tutti questi mezzi messi insieme, nel 2017, hanno raggiunto il traguardo di un milione di chilometri percorsi a emissioni zero.

Lungo la strada per Firenze e Roma, invece, non esistono distributori di idrogeno e la Hyundai ix35 Fuel Cell ha dovuto fare rifornimento presso alcuni centri di produzione e/o stoccaggio di idrogeno attrezzati con dispositivi provvisori.


Hyundai presenterà, inoltre, un nuovo SUV Fuel Cell in anteprima mondiale al CES di Las Vegas 2018. Sarà ispirato alle linee della Santa Fe e avrà una autonomia maggiore rispetto alla ix35 Fuel Cell: probabilmente 800 km. Hyundai commercializza già i suoi veicoli fuel cell in 18 Paesi pensa ora a un mercato importante e con un elevato potenziale di crescita per i veicoli ecologici: la Cina.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 6 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail