Crash test IIHS: le auto più sicure, c'è la Giulia.

L'adozione di nuovi criteri di valutazione ha reso molto più severi i crash test dell'IIHS sulla sicurezza.

Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio rossa

La stretta sui criteri di valutazione adottati dall'ente americano IIHS (Insurance Institute for Highway Safety) ha decimato il numero di vetture promosse a pieni voti sulla sicurezza tra quelle vendute negli Stati Uniti. Come riporta Slashgear, lo scorso anno l'ente ha infatti introdotto due nuovi requisiti per rilasciare la massima certificazione di sicurezza del TOP SAFETY PICK +.

Uno di questi riguarda la capacità di protezione dei passeggeri in caso di impatto frontale, mentre l'altro valuta la qualità dei gruppi ottici: devono essere in grado di illuminare bene la strada ed evitare allo stesso tempo l'abbagliamento dei conducenti che si incrociano. Dopo l'adozione di questi criteri solo una manciata di moedelli ha superato l'esame di sicurezza americano a pieni voti, tra cui l'Alfa Romeo Giulia.

Tra le auto di piccole dimensioni Kia Forte, Kia Soul, Subaru Impreza e Subaru WRX hanno vinto il premio TOP SAFETY PICK +. Subaru Legacy, Subaru Outback e Toyota Camry hanno fatto lo stesso nel segmento delle auto di medie dimensioni, mentre la BMW Serie 5, Genesis G80, Genesis G90, Lincoln Continental e Mercedes-Benz E-Class sono tra le promosse a pieni voti nel segmento delle auto di lusso di grandi dimensioni.

Per quanto riguarda i SUV, Hyundai Santa Fe, Hyundai Santa Fe Sport e Mercedes-Benz GLC, sono quelli giudicati più sicuri, mentre Toyota è stata elogiata in particolare perchè ha reso di serie la frenata automatica d'emergenza sulla maggior parte dei suoi veicoli con il Toyota Safety Sense.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 388 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO