Marchionne: "Alfa Romeo torna se stessa con la F1". Leclerc ed Ericsson i piloti

Marchionne ha svelato il nuovo team Alfa Romeo-Sauber di F1, mantenendo la minaccia d'addio al circus della Ferrari

La livrea con il tipico colore bianco e rosso Alfa Romeo, ma non con un pilota italiano: così lo storico marchio del gruppo FCA tornerà in Formula 1, a partire dal Mondiale 2018. Non ci sarà Antonio Giovinazzi al volante del nuovo team, se non come terzo pilota, perché i due titolari saranno Charles Leclerc e Marcus Ericsson. “Capiamo il desiderio di Giovinazzi di correre - spiega Sergio Marchionne - ma riteniamo di avere una coppia di piloti di talento eccezionale. Gli italiani? Ci vorrà tempo. La Driver Academy è un processo lungo, dobbiamo far crescere quelli buoni”.

Se la curiosità principale era legata ai piloti, è stata una conferenza stampa di orgoglio Alfa Romeo ad Arese: “E’ una giornata di festa - le parole del CEO del gruppo FCA - La F1 è il riferimento naturale per un marchio come questo ed oggi celebriamo una tappa fondamentale della rinascita del marchio”. La partnership con Sauber: “Alfa Romeo sarà il title sponsor, a questo si aggiunge il contributo di Ferrari, che fornirà la stessa power unit che monteremo sulla vettura di Maranello”. Gli obiettivi sono già piuttosto alti: “Vogliamo essere competitivi”. Ed anche il circus ha festeggiato questo rientro: “E’ il modo più entusiasmante per chiudere l’anno - ha detto Chase Carey, presidente della F1 - Alfa è uno dei marchi iconici, contribuirà molto allo sviluppo del nostro sport”.

Tra gli altri, era presente anche Jean Todt: “Un onore e un piacere essere qui, per questo annuncio fantastico. Quando ero giovane ero un appassionato di F1 ed Alfa Romeo è un marchio storico. Sarà una sfida vincente, che seguirò con orgoglio e piacere”. Formula 1 vuol dire anche Ferrari e Marchionne ha parlato del rischio di lasciare il circus, se non ci saranno le condizioni adatte: “L'accordo con Sauber scadrà nel 2021, quando la Ferrari potrebbe smettere di correre. Il dialogo è aperto, Chase ed io siamo d'accordo sul fatto di dover trovare un accordo, ma è essenziale lo sviluppo della tecnologia. Non possiamo rendere tutte le macchine uguali".

Alfa Romeo Sauber: la conferenza live

  • Ore 12.31

    Si è chiusa la conferenza stampa di presentazione del team Alfa Romeo Sauber F1

  • Ore 12.29

    Marchionne: "Resterà il logo Alfa su Ferrari? Vedremo. Quando si parla di soldi... Ne parleremo anche con Arrivabene"

  • Ore 12.28

    Marchionne: "Ne abbiamo parlato con Sauber 45 giorni fa. Leclerc-Ferrari? Il suo impegno è di fare il massimo nel 2018 con Alfa Sauber e poi vedremo".

  • Ore 12.26

    Marchionne: "Un centro commerciale al posto della fabbrica di Arese, si pente? Ci sono pezzi di storia sepolti, abbiamo fatto scelte dolorose, come il ridimensionamento della Lancia ad un marchio con gamma limitata. Arese sarebbe costato una spesa folle e non sarebbe mai tornata come prima".

  • Ore 12.23

    Marchionne: "C'è la possibilità di far diventare popolare la F1 negli USA, il problema è vero è una tradizione e storia che non può essere negata da questo meccanismo d'espansione. Dobbiamo stare attenti, questo però non può esaurire il DNA di uno sport con origini molto nobili".

  • Ore 12.20

    Marchionne: "Ritorno piloti italiani in F1? Ci vorrà tempo, la Driver Academy è un processo lungo. L'importante è far crescere quelli buoni".

  • Ore 12.19

    Marchionne: "Reazione uomini Ferrari? Tutti pensano sia una gran figata..."

  • Ore 12.18

    Marchionne: "E' un accordo totalmente diverso con Haas, che ha avuto accesso alla nostra power train, ma non è associata a nessuno. Qua partiamo identificando Alfa come sponsor della macchina".

  • Ore 12.15

    Marchionne: "Obiettivi? Essere competivi. La coppia piloti ha talento eccezionale, c'è il motore Ferrari 2018, credo si possa migliorare quanto avvenuto l'anno scorso"

  • Ore 12.13

    Marchionne: "Spinoff Alfa-Maserati? Stiamo parlando di ipotesi così lontane da quello che è fattibile nei prossimi anni, che stiamo parlando di speculazioni incredibili. Il ritorno di Alfa in F1 va a completare il DNA di Alfa".

  • Ore 12.12

    Marchionne: "Capiamo il desiderio di Giovinazzi di correre. Questo accordo è il modo anche per poter piazzare i giovani dalla Driver Academy. Ci vorrà tempo per inserirli nel sistema".

  • Ore 12.11

    Picci: "Giovinazzi sarà il terzo pilota e parteciperà ad un paio di gare"

  • Ore 12.10

    Marchionne: "L'accordo con Sauber scadrà nel 2021, quando la Ferrari potrebbe smettere di correre. Chase ed io siamo d'accordo sul fatto di dover trovare un accordo, ma è essenziale lo sviluppo della tecnologia. Non possiamo rendere tutte le macchine uguali".

  • Ore 12.07

    Marchionne: "Dialogo con F1? La relazione tra noi e chi sta gestendo la F1 è buona, è un dialogo cominciato e continua ad evolversi, abbiamo tempo fino al 2020 per trovare un accordo sulla divergenza di opinioni attuale".

  • Ore 12.06

    Marchionne: "Il motore che avrà la Ferrari, l'avrà anche l'Alfa. Almeno non ci siano rischi particolari, che non ci sentiamo di far prendere dalla Sauber".

  • Ore 12.04

    Marchionne: "Per il 2018 la power unit sarà marchiata Ferrari, per il 2019 vedremo. Non abbiamo discusso l'acquisto dell'intera scuderia da parte di Alfa Romeo".

  • Ore 12.00

    Marchionne: "In Formula E con Maserati: ci stiamo pensando, come Ferrari, ma per ora non c'è niente".

  • Ore 11.58

    E' stata svelata la livrea della monoposto: con i colori bianco e rosso Alfa e molto ben in vista il logo Alfa Romeo

  • Ore 11.57

    Ericsson e Leclerc salgono sul palco

  • Ore 11.56

    Carey: "L'Alfa Romeo è uno dei marchi iconici ed unico. Contribuirà molto al nostro sport"

  • Ore 11.55

    Carey: "Il primo campione di F1 guidava l'Alfa Romeo. E' una parte della storia della F1 e noi vogliamo dare un senso di innovazione a questo sport, ma celebrando il patrimonio e la storia di questo mondo".

  • Ore 11.54

    Chase Carey, presidente della Formula 1: "Non riesco a pensare ad un modo più entusiasmante per chiudere l'anno, con il ritorno di Alfa Romeo in F1"

  • Ore 11.52

    Todt: "Sarà una sfida vincente che seguirò con orgoglio e piacere".

  • Ore 11.51

    Todt: "Un accordo molto importante per il mondo della F1. Sarà il quarto costruttore presente. Abbiamo davanti a noi delle grandi sfide ed avere il contributo di Alfa Romeo con Sauber è essenziale per il futuro".

  • Ore 11.50

    Todt, presidente FIA: "Un onore e un piacere essere qui, per questo annuncio fantastico. Quando ero giovane ero un appassionato di F1 ed Alfa Romeo è un marchio storico".

  • Ore 11.49

    Picci: "Mio nonno e mio padre mi hanno cresciuto con il mito Alfa Romeo"

  • Ore 11.48

    Picci: "E' una sfida, ma anche un premio. E' una fonte di grande ispirazione, sia per il futuro della Sauber che della Formula 1. Siamo ansiosi di cambiare marcia".

  • Ore 11.47

    Picci: "Siamo onorati di far parte di questa partnership. Faremo del nostro meglio per portare onore a questa storia e contribuire ancora di più"

  • Ore 11.45

    Marchionne: "Con il ritorno in F1, Alfa ritorna se stessa. Sia sulla strada che sulle piste. Siamo pronti a restituirle il posto che merita nel mondo delle corse".

  • Ore 11.44

    Marchionne: "Si tratta di una parte fondamentale dell'identità di Alfa. Abbiamo preferito però aspettare il momento giusto, quando eravamo pronti. Dopo Giulia e Stelvio, che sono due vere Alfa Romeo purosangue"

  • PILOTI

    Marchionne: "Sono felice di annunciare, che il team ha deciso di scegliere Leclerc con Ericsson per la stagione 2018 di Formula 1"

  • Ore 11.43

    Marchionne: "Alfa Romeo sarà il title sponsor, a questo si aggiunge il contributo di Ferrari, che fornirà la stessa powerunit che monteremo sulla vettura di Maranello".

  • Ore 11.42

    Marchionne: "Sauber è una scuderia che si è sempre fatta valere, affrontando sempre a testa alta i problemi. Essere al loro fianco è una gioia ed un onore".

  • Ore 11.41

    Marchionne: "In questa sala il passato ed il futuro dell'Alfa si uniscono in questa sala. Il logo e la livrea ci riempiono d'orgoglio. Oggi è una giornata di festa".

  • Ore 11.40

    Marchionne: "Sono passati oltre 30 anni dall'ultimo momento di Alfa in F1, oggi celebriamo una tappa fondamentale della rinascita del marchio".

  • Ore 11.38

    Marchionne: "La F1 è il riferimento naturale per un marchio come questo, uno sport che esalta la tecnologia ed il lavoro dell'uomo".

  • Ore 11.37

    Marchionne: "Un momento importante per il nostro brand, ma anche per tutto il mondo della F1. E' il segno di quanto io e FCA crediamo in questo mondo".

  • Ore 11.35

    Sale sul palco Marchionne, inizia la conferenza

  • Ore 11.33

    Ci siamo, sta per iniziare la conferenza stampa

  • Ore 11.21

    Proseguono ad arrivare i giornalisti, aspettando l'ingresso di Marchionne e l'inizio della conferenza stampa

  • Ore 11.12

    Tantissimi giornalisti presenti qua ad Arese e sala piena, per questa conferenza stampa

  • Ore 10.55

    Buongiorno da Arese! Tra qualche minuto, inizierà la conferenza stampa di presentazione dei piani Alfa Romeo in Formula 1.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 48 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO