Mini Electric Concept al Salone di Los Angeles

Debutto americano per la Mini Electric Concept, che entrerà in produzione nel 2019.

Dopo la prima assoluta al Salone di Francoforte, un nuovo bagno di folla per la Mini Electric Concept, che torna protagonista al Salone di Los Angeles 2017 otto anni dopo la première mondiale della Mini E. Per il Gruppo BMW è un modello importante che si inserisce puntualmente nel piano strategico Strategy NUMBER ONE > NEXT 100 ed entrerà in produzione nel 2019.

Pur rimanendo fedele al family feeling della Casa, la Mini Electric Concept si distinguerà per i molti particolari inediti e dedicati, a partire dai gruppi ottici a led anteriori e posteriori, che riprendono la trama della Union Jack. Nuova è anche la griglia anteriore esagonale con il logo “E” che identificherà tutte le Mini ibride ed elettriche. Con l'obiettivo di minimizzare i consumi sono state ridisegnate minigonne laterali, diffusore posteriore e gli inediti cerchi in lega da 19”: creati utilizzando anche procedimenti di stampa 3D per pulire i flussi d'aria intorno alle ruote.

Sotto i riflettori del Salone di Los Angeles 2017, che aprirà i battenti il primo dicembre, la MINI Electric Concept sarà affiancata dal primo modello ibrido plug-in del marchio Mini: la Cooper SE Countryman ALL4, spinta da powertrain ibrido da 221 CV di potenza complessiva in grado di percorrere 100 km con 2,3 - 2,1 litri nel ciclo combinato (consumi dichiarati).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 14 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO