BMW Z8: all'asta l'esemplare di Steve Jobs

La BMW Z8 appartenuta a Steve Jobs sta per essere messa all'asta da Sotheby's.

La BMW Z8 appartenuta al fondatore della Apple Steve Jobs, prematuramente scomparso nel 2011, sta per essere messa all'asta nella filiale newyorchese di Sotheby's con prezzi che potrebbero oscillare dai tre ai quattrocentomila dollari.

E' noto ai più come Jobs, pur non essendo un appassionato, apprezzasse il design essenziale delle auto tedesche, in particolare di BMW e Mercedes. La leggenda narra che fu il fondatore di Oracle Larry Ellison a convincere Steve Jobs a comprare una BMW Z8, perché fedele allo stile dei prodotti Apple e adatta alla psiche del cofondatore di Cupertino, che non era una persona affatto semplice da consigliare.

Ma la BMW Z8 prodotta dal 2000 al 2003 piaceva a Jobs perchè capace di coniugare un design minimalista con una tecnologia allora all’avanguardia tra cui il telaio in alluminio, eleganti interni in pelle e la maggior parte dei sistemi di sicurezza presenti oggi su tutte le auto.

L'auto è registrata proprio a nome di Jobs che la tenne fino al 2003, quando l'ha rivenduta all’attuale proprietario che, dopo averla a sua volta venduta e riacquistata, l'ha conservata fino ad oggi percorrendo meno di 1000 chilometri all'anno. Nei diciassette anni di vita l'auto ha infatti solo 24.000 Km ed è in condizioni perfette. Tra gli accessori inclusi ci sono il tetto rigido, il telo copriauto, il manuale, le due chiavi, il lettore CD ed anche lo Startac Motorola, odiatissimo dal fondatore della Apple.

Sotto il cofano c'è un motore 8 cilindri da 4,9 litri da 400 CV e 500 Nm di coppia abbinato al cambio manuale a sei rapporti. Il listino partiva dai 128.000 dollari. La vettura sarà messa in vendita il 6 dicembre.

  • shares
  • +1
  • Mail