Auto elettriche: BMW ha prodotto 100 mila i3

La casa di Monaco di Baviera festeggia il traguardo delle 100.000 auto elettriche i3 prodotte nello stabilimento di Lipsia.


Auto elettriche BMW ha prodotto 100 mila i3


Per festeggiare l'evento, nella fabbrica di Lipsia, è giunto anche il presidente del Land della Sassonia, Stanislaw Tillich, segno che il traguardo delle 100.000 i3 prodotte da BMW è di quelli importanti. Alla celebrazione erano presenti anche l'amministratore delegato del gruppo Harald Kruger e gli operai della fabbrica.

"Siamo fieri della 100.000a BMW i3 prodotta nella nostra fabbrica di Lipsia - ha affermato Kruger - La BMW i3 è l'originale, una pioniera tecnologica". Nella stessa fabbrica si produce anche la i8, uno dei modelli ibridi di auto sportiva di maggior fascino al mondo.

Oltre a festeggiare il successo nell'elettrico, però, BMW ha anche presentato una novità importante per il gruppo: l'inizio dei lavori per la costruzione di uno stabilimento dove verranno connesse 700 batterie (sia nuove che usate) di BMw i3 per formare un grande accumulatore di energia da collegare alla rete elettrica.


Esattamente come ha fatto Mercedes, sempre in Germania, con il suo "magazzino vivente" di batterie di Smart ED, anche BMW ha deciso di buttarsi nel business dei sistemi di accumulo. Esattamente con lo stesso tipo di tecnologia e servizio. Le batterie delle auto elettriche, infatti, hanno prestazioni molto più elevate di quelle richieste per gli accumuli di energia. Hanno, però, il problema di non poter essere stoccate per molto tempo perché se si scaricano completamente perdono parte della loro capacità di accumulo dell'elettricità.

Nelle due fabbriche di BMW e Mercedes, quindi, le batterie usate che non hanno più prestazioni sufficienti per spingere un'automobile vengono usate per accumulare elettricità da cedere poi alla rete elettrica. Quelle nuove, invece, vengono tenute "attive" con un numero controllato di cicli di carica e scarica. Tutto ciò è anche un business interessante, perché le società automobilistiche di fatto offrono servizi di regolazione della rete elettrica cedendo energia quando serve e accumulandola quando è in eccesso.


Il prossimo stoccaggio di batterie di BMW è un altro grosso investimento, dopo la creazione della fabbrica della i3. Entrata in funzione a settembre 2013, la fabbrica di Lipsia è costata 400 milioni di euro e fa lavorare 800 persone. Al momento dalle linee produttive escono 120 esemplari al giorno, nel 2016 ne sono stati prodotti 26.631.

La i8, invece, viene prodotta a ritmi di 8-10 esemplari al giorno, 2.783 nel 2016. Nello stabilimento di Lipsia, oltre alla parte elettrica e al pianale, si producono anche molte parti in fibra di carbonio della i8. Nel 2018, sempre dalla fabbrica di Lipsia, usciranno anche le prime i8 roadster.

  • shares
  • +1
  • Mail