Skoda Karoq: primo contatto [Video]

Tra gli splendidi paesaggi siciliani abbiamo avuto il nostro primo contatto con la Skoda Karoq. Le nostre impressioni.

Il nuovo Skoda Karoq è un SUV compatto che fa del comfort il suo fiore all’occhiello, chiamato a sostituire la Yeti e ad affiancarsi alla Kodiaq. Lungo quasi 4,4 metri, se la cava benissimo in città coniugando un’esperienza di guida rilassata e confortevole in ambito extra-urbano.

In omaggio ai tempi che corrono il design esterno punta a sottolineare anche il carattere off-road della Karoq, con ampie prese d'aria sul frontale, protezioni sottoscocca e la grande griglia frontale affiancata dai fari con tecnologia Full-LED. La zona posteriore è caratterizzata da linee decise e spigolose dove spiccano i gruppi ottici posteriori C-shape.

Spazio e funzionalità vengono affiancati all'interno dell'abitacolo anche da comfort e tecnologia. Come da tradizione Skoda, non essenziale ma senza fronzoli e ben rifinito, con una buona ergonomia che permette di sfruttare le dotazioni principali in maniera semplice e intuitiva. Per quanto concerne le motorizzazioni, tra gli splendidi paesaggi siciliani abbiamo avuto modo di testare a fondo il 1.6 TDI e il potente 2.0 TDI 4x4, entrambi con cambio DSG 7 rapporti. Ma la gamma di propulsori per il Karoq offre anche due prestanti benzina da 1.0 e 1.5 lt, con ottima coppia e consumi ridotti.

Skoda Karoq sarà disponibile a partire da gennaio 2018, con prezzi che partiranno da 23.850 € per la versione 1.0 TSI benzina Ambition, passando per i 26.100 € per il 1.6 TDI, fino ad arrivare ai 34.350 del 2.0 TDI 4X4 DSG Style.

Com'è Fatta


VOTO 7 Primo Contatto

L’utilizzo della piattaforma MQB ha permesso ai progettisti di ricavare un abitacolo molto spazioso che si avvale di un bagagliaio ai vertici della categoria. Con 5 posti disponibili, lo spazio nel bagagliaio tocca infatti quota 521 litri, ma grazie al sistema Varioflex che permette l'abbattimento degli schienali posteriori, si arriva a 1.810 litri.

Il portellone si può azionare anche con il semplice movimento della gamba sotto al paraurti se si hanno le mani impegnate. Le dimensioni indicano una vettura alta 1603 mm e larga 1841 mm, la lunghezza è pari a 4382 mm per un passo di 2630 mm, con una luce a terra di 183 mm. Skoda offre ai propri clienti di scegliere ben 14 colori di carrozzeria da abbinare a cerchi fino a 19" di diametro.

Con Karoq debutta in gamma Skoda la strumentazione digitale già tanto apprezzata su altri marchi del Gruppo Volkswagen. Disponibile in opzione, lo schermo lcd da 12.3 pollici offre infatti quattro diverse modalità di visualizzazione, Classic, Digital, Infoprofile e Reduced, ognuna delle quali personalizzabile in modo da avere sempre sotto controllo tutte le informazioni di marcia.

Il display centrale del sistema infotainment, da 6,8 o 9,2 pollici si può gestire anche attraverso i comandi gestuali. Tecnologia e sicurezza vanno oramai a braccetto e Karoq non fa eccezione, con la presenza degli ultimi sistemi di ausilio alla guida come la chiamata d’emergenza automatica, Blind Spot Detect, cruise control adattivo, riconoscimento dei segnali stradali, rilevamento della stanchezza del conducente, front assistant e sistema di mantenimento della carreggiata.

Come va


Il nostro test è partito a bordo della versione equipaggiata con l’efficiente 1.6 TDI da 115 cv, due ruote motrici. Nell’extra urbano si è rivelato un ottimo compromesso tra consumi ridotti e prestazioni adeguate. La potenza non manca quando la si richiede per un sorpasso, la risposta dell'acceleratore è decisa ma mai scorbutica, tutto è sempre molto lineare come la risposta dello sterzo e delle sospensioni.

Si può contare su una notevole stabilità anche quando il manto stradale pecca in omogeneità e aderenza. Molto sicura anche la frenata, con un feedback del pedale per niente spugnoso e ben modulabile.

Attraverso le quattro modalità di guida Normal, Eco, Sport ed Individual, si può scegliere l’andatura più adatta alle proprie esigenze agendo direttamente sul grande display centrale. Il sistema agisce infatti su rigidità dello sterzo, risposta dell’acceleratore, erogazione della potenza e velocità di cambiata (in caso la vettura sia equipaggiata col DSG 7 rapporti). La risposta della vettura tra una modalità di guida e un’altra si nota parecchio e, in alcuni tratti, fa davvero la differenza.

Nei tratti urbani, tra i vicoli stretti dei caratteristici paesini della Sicilia sud-occidentale, il Karoq mostra la sua agilità da SUV compatto, capace di muoversi agevolmente anche dove lo spazio è ridotto ma offrendo al conducente un’ottima visuale su tutti i lati.

A bordo il comfort è davvero elevato: lo spazio a disposizione di conducente e passeggeri abbonda, con l'ottima capacità del bagagliaio che aiuta anche nelle lunghe percorrenze. Gli optional rendono poi l’esperienza di guida molto più rilassata ed appagante, a patto che non ci si lasci distrarre dalla grande quantità di funzioni a disposizione.

Cinque le motorizzazioni previste per il mercato italiano. Si parte dal piccolo ma potente 1.0 benzina TSI da 115 cv e 175 Nm di coppia, al quale segue l’efficiente 1.5 TSI da 150 cv e 250 Nm di coppia.

Per questa unità il consumo dichiarato è di 5,2 l/100 km. Qui infatti è presente il sistema ACT che permette di disattivare fino a due cilindri in alcune fasi di marcia per risparmiare carburante.

Passando poi ai più gettonati motori turbo diesel, Skoda Karoq viene equipaggiata a partire dal 1.6 TDI da 115 cv e 250 Nm di coppia, con un consumo pari a 4,5 l/100 km. C’è poi il 2.0 TDI da 150 cv che raggiunge i 340 Nm di coppia . Il top di gamma è invece il 2.0 TDI da 190 Cv e 400 Nm di coppia, con un consumo di 5,3 l/100 km.

Per le versioni da 115 e 150 cv è disponibile il cambio manuale a 6 rapporti, mentre il valido DSG a 7 rapporti con frizione a secco è riservato alle motorizzazioni abbinate alla trazione a due ruote motrici. Le versioni dotate di trazione all-wheel drive montano un DSG 7 rapporti con frizione in bagno d’olio, per una migliore gestione delle coppie elevate.

Abbinato alla trazione integrale troviamo inoltre il Dynamic Chassis Control che, agendo su valvole degli ammortizzatori controllate elettronicamente è in grado di modificare la taratura dell’assetto per favorire il comfort o la tenuta di strada.

Skoda Karoq: Scheda Tecnica


Skoda Karoq Scheda Tecnica by Blogo Motori on Scribd


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 9 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO