Il ministro Delrio: "Niente incentivi per l'auto"

"Vogliamo favorire altri tipi di mobilità come quella pubblica con autobus e treni per pendolari"

<> at Palazzo Chigi on February 28, 2014 in Rome, Italy.

"Abbiamo scelto la strada di favorire altri tipi di mobilità". A riferirlo è il ministro dei trasporti Graziano Delrio, a margine di un convegno della Cgil e della Fiom.

Il riferimento è chiaro: il settore automotive non avrà degli incentivi statali per il rinnovo del parco auto. La scelta è stata chiarita dallo stesso Del Rio che ha sottolineato come la strada degli incentivi non sia ancora stata scelta, ma che comunque si preferirà percorrere un'altra tipologia di mobilità da dover sostenere.

"Per ora non abbiamo scelto la strada degli incentivi. Abbiamo scelto la strada di favorire altri tipi di mobilità come quella pubblica con autobus e treni per i pendolari, e di investire sul piano nazionale di ricarica elettrica".

Proprio in merito alla questione dell'elettrico, lo stesso Delrio aveva promesso nel marzo del 2016, un piano di sviluppo che avrebbe comportato un sostanziale investimento tramite il piano nazionale infrastrutturale elettrico nell'ordine dei 32 milioni di euro per 20.000 colonnine elettriche in soli tre anni. Da sottolineare comunque come ad oggi siano presenti 763 colonnine sul territorio italiano.

Una questione, quella dell'elettrico e degli incentivi, dibatutta proprio in questi giorni in Commissione al Parlamento.

La motivazione per la mancanza di incentivi da offrire al parco auto è presto detta dallo stesso Ministro: "Il mercato dell'auto sta andando molto bene, ed è cresciuto" riferisce la Repubblica "Mi pare non ci sia all'orizzonte un incentivo di qualsiasi tipo quindi"

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 190 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO