Audi al Salone di Francoforte 2017 Live

La casa di Ingolstadt scommette sulle concept a guida autonoma Elaine e Aicon, ma sotto i riflettori anche le sportivissime RS4 Avant e R8 V10 RWS a trazione posteriore

Guida autonoma e alte prestazioni per Audi al Salone di di Francoforte 2017. Abbinare entrambe le due strade di sviluppo è l'investimento sul futuro del marchio di Ingolstadt , che nello stand della IAA presenta la nuova Audi A8, la sua prima vettura di serie con guida autonoma di livello 3, ma prefigura anche gli sviluppi successivi con i due concept Elaine e Aicon, entrambi appartenenti alla piattaforma di intelligenza artificiale Audi AI. Sull'altra faccia dei quattro anelli, Francoforte riserva anche il debutto della nuova RS4 Avant e della R8 V10 RWS, la prima R8 che rinuncia alla trazione integrale in favore di quella posteriore per reazioni più classiche in un uso in pista.

Arrivata alla quarta generazione, Audi A8 è tra le novità reali più importanti di questo Salone. Il suo sistema di guida autonoma di livello 3 è una risposta tecnologica forte a Tesla, oltretutto attraverso una ammiraglia di altissimo livello lunga 5,17 metri e con un bagaglio tecnologico che comprende anche le sofisticate sospensioni attive Audi AI e il sistema di parcheggio autonomo che permette di gestire la vettura anche da remoto attraverso lo schermo di uno smartphone.

Sul versante dei motori, Audi A8 debutta sul mercato con due propulsori con architettura 3.0 V6, TFSI a benzina da 340 Cv di potenza e TDI da 286 Cv a gasolio, mentre è previsto l'ingresso in gamma di due ulteriori varianti 4.0 V8 a benzina e diesel rispettivamente da 460 Cv e 435 Cv). Della gamma A8 fa parte anche la versione A8 L e-tron quattro, in sostanza l'ammiraglia ibrida plug-in a quattro anelli con motore 3.0 V6 TFSI a benzina e propulsore elettrico per una potenza complessiva a 449 Cv.

Ad andare già oltre A8 pensano poi i due concept Elaine e Aicon, rispettivamente la fotografica di quello che potranno essere le vetture con guida autonoma rispettivamente di livello 4 e 5, dunque fino al punto di non richiedere nessun intervento umano. La concept Audi Elaine è basata esteticamente sul prototipo e-tron Sportback che ha debuttato allo scorso Salone di Shanghai , rispetto alla quale si evolve ancora più decisamente con 490 centimetri di lunghezza per 198 di larghezze e 153 di altezza. É dotata di tre propulsori elettrici per una potenza complessiva di 504 Cv e adotta un sistema di guida autonoma livello 4 in grado di funzionare fino a 130 km/h di velocità massima. Passo ancora successivo è la concept car Aicon, che anticipa un futuro nel quale i sistemi di guida autonoma arriveranno al livello 5. Ovvio che la novità più evidente è l'assenza di pedali e volante, mentre l'interfaccia tra vettura e occupanti passa attraverso assistenza vocale e monitor a tutta larghezza. L'estetica è imponente, con 544 cm di lunghezza per 210 di larghezza e 150 di altezza, ma con una carrozzeria in taglia crossover poggiata su cerchi da 26 pollici e un passo tra i due assi nella misura maxi di 347. La “meccanica” della Audi Aicon Concept è costituito da quattro motori elettrici, mentre le batterie sono allo stato solido e, si ricaricano all’80% in meno di 30 minuti e consentono un’autonomia tra i 700 e gli 800 km.

Tutta un'altra Audi a Francoforte quando si parla del debutto della nuova e quarta generazione di RS4 Avant, il nuovo vertice della gamma A4. E' equipaggiata con un propulsore 2.9 TFSV6 biturbo da 450 Cv di potenza e coppia massima pari a 600 Nm, scatta da 0 a 100 km/h in 4,1 secondi e raggiunge una velocità massima di 250 km/h, ma con il pacchetto Dynamic RS è possibile innalzare il limite a 280 km/h. Le citazioni all'estrema sportività non mancano, con enormi prese d’aria anteriori a nido d’ape, proiettori a Led Matrix a richiesta, passaruota più larghi di 30 mm, assetto ribassato e specifico con cerchi da 19 pollici. Immancabile qui la trazione integrale permanente Quattro, una caratteristica proprio la cui mancanza è invece la sorpresa per la sportiva R8 V10 RWS, Rear Wheel Series, ovvero dotato di trazione posteriore.

Si tratta di una serie limitata a 999 esemplari in versione Coupé e Spyder che porta su strada il sistema di trazione della nostra vettura da corsa R8 LMS. Il carattere purista della nuova variante R8 è sottolineato dalla griglia del single frame verniciato in nero opaco e dalle prese d’aria sempre in nero opaco su frontale e posteriore., ma quel che conta è il comportamento del motore 5.2 FSI V10 da 540 CV di potenza e 540 Nm di coppia massima a 6.500 giri: R8 V10 RWS Coupé accelera da 0 a 100 km/h in 3,7 secondi ( 3,8 secondi la Spyder), con velocità massima a quota 320 km/h (318 km/h la Spyder).

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 11 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO