Smart EQ Fortwo al Salone di Francoforte 2017 Live

La Vision EQ ForTwo incarna l’evoluzione dei trasporti che il Gruppo Daimler ha immaginato

Al Salone di Francoforte Smart si proietta a un futuro ancora lontano. La Vision EQ ForTwo incarna l’evoluzione dei trasporti che il Gruppo Daimler ha immaginato per un orizzonte molto distante, il 2030. La piccola due posti è dunque elettrica e si guida da sola. L’abitacolo è minimale e non prevede nemmeno un volante vista la presenza di sistemi di guida autonoma di quinto livello e l’auto non è pensata per essere comprata ma noleggiata.

Nella Sharing Economy del futuro Smart pensa che ci sarà sempre più spazio per i servizi di noleggio a breve e brevissimo termine, soluzioni di spostamento momentanee, sempre pronte e affidabili. Proprio per questo i passeggeri più che osservare la strada potranno intrattenersi con l’impianto di infotainment. La plancia è stata infatti sostituita da uno schermo da 24 pollici. Il touch screen però non è l’unica parte dell’auto capace di comunicare con l’uomo.

Il frontale della EQ ForTwo integra infatti uno schermo da 44 pollici che indica lo stato di servizio e può interagire con i pedoni, invitandoli ad attraversare, per esempio. Nei suoi 2.69 metri di lunghezza il prototipo Smart integra un’evoluzione di forma tonda della cellula Tridion abbinata ad ampie superfici vetrate che creano un abitacolo estremamente luminoso. Il powertrain prevede la presenza di una batteria da 30 kWh ricaricabile in totale autonomia grazie ai sistemi wireless a induzione.

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO