Skoda al Salone di Francoforte 2017 Live

Protagonista dello stand Skoda al Salone di Francoforte 2017 è il Concept Vision E, primo veicolo elettrico del Marchio boemo.


Protagonista dello stand Skoda al Salone di Francoforte 2017 è il Concept Vision E, mostrato per la prima volta al pubblico europeo in una versione più evoluta rispetto a quanto mostrato al Salone di Shanghai. Evoluzione che riguarda design esterno, infotainment e connettività.

Partendo dall’esterno, si possono nella parte anteriori elementi che conferiscono maggiore personalità all’auto, pur rimanendo confermata l’assenza del montante centrale, così come delle portiere in senso contrario a quello di marcia. Il Concept Vision E prefigura, ora in modo più attendibile, il linguaggio stilistico dei futuri veicoli elettrici di serie del Marchio Boemo ed è dotata di un sistema di guida autonoma di livello 3. Come accennato, la propulsione sarà a zero emissioni: la vettura è spinta da due motori elettrici con una potenza complessiva di 306 CV ed un’autonomia dichiarata di 500 km.

Dal futuro al presente, accanto al Concept Vision E è esposta la nuova Skoda Karoq, presentata lo scorso maggio a Stoccolma e che prenderà il posto della Yeti. Il primo Suv medio del Marchio della Freccia Alata, che si va a posizionare sotto la sorella maggiore Skoda Kodiak, è destinato a diventare uno dei modelli più importanti della gamma Skoda, inserendosi in uno dei segmenti più premiati dal mercato. E’ basata sulla piattaforma modulare MQB, con un passo di 2.638 millimetri ed è lunga  4,38 metri, larga 1,84 ed alta 1,60 metri. Per la prima volta in una vettura Skoda, è presente della strumentazione digitale, che include uno schermo lcd da 12.3 pollici personalizzabile già visto su altri marchi del Gruppo Volkswagen.

Il sistema, disponibile su richiesta, offrirà quattro modalità di visualizzazione: Classic, Digital, Infoprofile e Reduced, ognuna delle quali con un diverso setup permetterà di avere sempre sotto controllo tutte le informazioni dell’auto. Saranno cinque le motorizzazioni destinate alla Skoda Karoq: due benzina e tre diesel. Per quanto riguarda i diesel ci sono due diverse unità, un 1.6 e un 2.0. La Skoda Karoq 1.6 TDI disporrà di 115 cavalli e 250 Nm di coppia massima, in grado di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 10.7 secondi e di raggiungere una velocità massima di 188 chilometri all’ora.

Il consumo dichiarato è pari a 4.5 litri. La due litri archivia lo 0-100 km/h in 8.9 secondi e raggiunge una velocità massima di 207 chilometri all’ora. La versione più potente della gamma è la Skoda Karoq 2.0 TDI da 190 cavalli e 400 Nm di coppia massima. In questo caso la velocità massima è di 211 km/h, lo 0-100 km/h è completato in 7.8 secondi e il consumo medio dichiarato è pari a 5.3 liri per 100 chilometri. Quest’ultima è unicamente disponibile con trazione integrale e cambio DSG a 7 rapporti. La Skoda Karoq 1.5 TSI porta al debutto nella gamma Skoda un motore a benzina con sistema ACT di gestione attiva dei quattro cilindri che permette di escludere dal funzionamento due cilindri in alcune fasi di marcia.

Il millecinque sviluppa 150 cavalli e 250 Nm ma è accreditato di un consumo pari a 5.1 litri ogni 100 chilometri nonostante lo scatto da 0 a 100 km/h sia portato a termine in 8.4 secondi e la velocità massima sia di 204 chilometri orari. Alla base dell’offerta a benzina c’è invece la Skoda Karoq 1.0 TSI da 115 cavalli e 175 Nm di coppia massima. Questa unità consuma leggermente di più del 1.5 TSI – 5.2 l/100 km – e completa lo 0-100 km/h in 106 secondi prima di raggiungere una velocità massima di 187 chilometri all’ora.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 15 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO