Chevrolet Camaro lasciata in concessionario: il dipendente non resiste…

Quello di usare l'auto dei clienti è un malcostume diffuso in molti concessionari, in ogni parte del mondo. Se poi si tratta di una Chevrolet Camaro...

chevroletcamaroindy2010pacecarreplicaversionespeciale_01jpg

Quando si lascia la propria auto in concessionario può capitare di avere il sospetto che venga usata per fini diversi dal semplice test sul funzionamento del mezzo, se poi si tratta di fuori serie ecco che le possibilità che venga usata per farsi un giro aumentano decisamente.

Una storia arrivata direttamente dagli USA, riportata prima da Facebook e poi ripresa da Foxnews, non fa che alimentare questo sospetto. La protagonista è una Chevrolet Camaro Indy 500 in edizione limitata a 200 esemplari, lasciata in concessionario dal proprietario accompagnato dalla moglie, per un semplice cambio d'olio. Visto l'esemplare, il dipendente non ha resistito ed ha pensato bene di utilizzarla durante la pausa pranzo.

La coppia, che attendeva la fine del lavoro in un bar poco distante, vede sfrecciare la Chevrolet a tutta velocità. "Tesoro, credo proprio che quella fosse la nostra auto" e si lanciano all'inseguimento (evidentemente con l'auto della moglie ndr), con poco successo viste le prestazioni della muscle car che continuava a procedere molto velocemente.

Ad un certo punto però la vedono davanti ad un fast food a pochi isolati di distanza, decidendo di affrontare il guidatore armati di smartphone per riprendere la scena. Davanti alle accuse del proprietario, il dipendente, in evidente imbarazzo, ha in primo luogo tentato di giustificarsi asserendo di doverla provare per verificarne il funzionamento, prima di abbandonare l'auto lasciando il cibo appena comprato all'interno.

La coppia ha fatto poi ritorno al concessionario lamentandosi, con legittimo vigore, con il titolare che si è scusato ed ha offerto loro la riparazione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 53 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO