Animali in auto: come farli viaggiare bene

Piccole accortezze per far viaggiare in maniera comoda e sicura i vostri cani o gatti.

Cane auto sole

Con la bella stagione la tentazione di portare a spasso il vostro amato cane è molto forte, ma attenzione a ricorrere a qualche piccolo accorgimento, soprattutto in caso di gite o lunghi spostamenti per raggiungere l’agognata meta tenendo sempre a mente, come base di partenza, quanto previsto dalla legge.

Secondo il Codice della Strada, articolo n. 169, in tutti i veicoli il conducente deve avere la più ampia libertà di movimento per effettuare le manovre necessarie per la guida. Su tutti i veicoli, eccetto quelli autorizzati, è vietato il trasporto di animali domestici in numero superiore a uno e comunque in condizioni da costituire impedimento o pericolo per la guida. È consentito il trasporto di soli animali domestici (di piccola taglia), anche in numero superiore, purché custoditi in apposita gabbia o contenitore o nel vano posteriore al posto di guida appositamente diviso da rete od altro analogo mezzo idoneo che, se installati in via permanente, devono essere autorizzati dal competente ufficio del Dipartimento per i trasporti terrestri.

Detto questo, come possiamo far viaggiare in condizioni ottimali e senza stress i nostri amici pelosi?

Cosa scegliere: trasportino o rete divisoria


Ovviamente dipende dalle dimensioni. Se l’animale è grande può costituire un pericolo se lasciato libero nell’abitacolo, in caso di frenata improvvisa, sia l’animale che il padrone, possono farsi veramente male mettendo a rischio l’incolumità di entrambi. Se scegliete il trasportino preferitelo in plastica anziché in ferro, in caso di urti l’animale ne risentirà meno e ricordatevi di fissarlo bene mediante le apposite cinture. Trasportino obbligatorio per i gatti se tenete alle vostre cornee. Se scegliete la rete evitate di mettere bagagli o altro che potrebbero impedire i movimenti del cane, si può usare anche una speciale cintura di sicurezza, una specie di imbracatura che si attacca a quelle già presenti sull’auto.

Prima di partire


Il consiglio, specialmente se è la prima volta che l’animale sale sulla vettura, è di procedere con calma e farlo abituare piano piano al nuovo ambiente, possibilmente, solo per le prime volte tenendo il motore dell’auto spento. Può essere utile far trovare all’animale qualche oggetto a lui familiare per farlo sentire maggiormente a suo agio.

Durante il viaggio


Attenzione ad eventuali segni di malessere del vostro animaletto durante il viaggio, tipo vomito, anche gli animali possono soffrire di mal d’auto, diarrea, ipersalivazione e orinazione. Per quanto riguarda i gatti fate attenzione ai loro miagolii e vedete se cerca di liberarsi nervosamente e in maniera scomposta, in questo caso è opportuno fermarsi e calmarlo per impedire l’insorgere di un possibile stress.

In generale è meglio evitare di far mangiare gli animali prima di mettersi in viaggio, ma ricordatevi di non fargli mai mancare una ciotola piena d’acqua e un adeguato ricircolo dell’aria. Come l’uomo anche il cane deve sgranchirsi le zampe, una piccola pausa è sempre utile, anche per fare i bisogni. Infine, anche se ai cani piace moltissimo, evitate di farli viaggiare con il muso fuori dal finestrino, oltre ad essere vietato dalla legge è molto pericoloso per la salute del cane, anche lui può prendere il raffreddore, le otiti e altre malattie provocate da forti colpi d’aria.

  • shares
  • +1
  • Mail