Mercato auto Italia: + 6,2% a febbraio 2017

Trentatreesimo mese di crescita consecutiva, crolla il metano e decolla il Gpl ( +23% ) , ma i dubbi aumentano

fiat-panda-pomigliano

Il mercato di auto nuove in Italia a Febbraio è cresciuto del 6,2%, con 183.777 vetture immatricolate rispetto alle 173.098 dello stesso mese del 2016. Questo il primo riscontro dei dati diffusi dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, che quindi segnalano per il nostro paese il 33.mo incremento consecutivo nonostante l'aumento del prezzo dei carburanti e dell'inflazione, ma l'analisi dei numeri porta in seconda battuta anche segnali contrastanti, se non vogliamo dire negativi. Il mercato è diviso, con l'aumento verticale delle vendite a società (+43,9%) , e la crescita anche del noleggio (+6,3%), mentre i privati vedono calare ancora i propri acquisti (-2,5% ), ennesimo sintomo che il modello di possesso delle vetture sta prevalendo su quello di acquisto.

L’analisi della struttura del mercato porta gli acquisti di privati a scendere di quasi 5 punti di quota, per fermarsi al 57,2% del totale, quelli delle società sono arrivati al 18,2%, ma ora il noleggio vale il 24,6 % delle immatricolazioni, con la crescita che è tutta del lungo termine, + 21%, mentre cala del 6,8% il breve termine.

La flessione dei privati è di nuovo un segnale di attenzione - ha commentato Massimo Nordio, Presidente dell’UNRAE, l’Associazione delle Case automobilistiche estere - considerando che veniamo da un effervescente 2016 e con i primi 2 mesi nei quali il mercato ha continuato a beneficiare delle poderose campagne promozionali delle Case con le proprie Reti, ma che non potranno protrarsi a lungo”.

“Converrebbe perciò - prosegue Nordio - continuare a lavorare sui benèfici effetti del rinnovo del parco, soprattutto in ottica di ambiente e sicurezza. Stiamo infatti ri-affrontando gli irrisolti problemi della mobilità individuale, con i piani antismog disomogenei, con una logica emergenziale come i blocchi del traffico, le targhe alterne e le restrizioni a livelli di Direttiva anche per le Euro 6 diesel”.

In buona sostanza, il Presidente dell’UNRAE vede di buon occhio un nuovo programma di ecoincentivi come soluzione per far tornare a lievitare le vendite a privati, ma le stesse case automobilistiche stanno reagendo in un modo che sembra di segno opposto, quello dei chilometri zero. Nell'ultimo giorno di febbraio infatti sono state immatricolate 50 mila automobili nuove. "Un record - sottolinea di Filippo Pavan Bernacchi, presidente Federauto - Tutto normale, oppure è la cartina di tornasole di enormi forzature fatte a suon di auto-immatricolazioni e altro? Ma siamo sicuri che queste forzature siano la strada giusta Se non si pone una particolare attenzione il fenomeno così ampliato potrebbe diventare, se già non lo è, una patologia più che un’opportunità”.

Gli automobilisti intanto, incrociando i problemi della limitazione alla circolazione del costo crescente dei carburanti tradizionali, stanno tornando alla soluzione più ovvia. A febbraio crescono rispettivamente del 5,7% e del 4,9% le auto nuove a gasolio e benzina, ma crolla il metano, giù del 45,3% fino ad una quota di mercato di appena l'1,4%, superato di gran carriera dal totale delle nuove vetture a motorizzazione ibrida, +49,2% per il 3% delle immatricolazioni. Quello che conta davvero però è il ritorno in forza del Gpl, che dopo un gennaio di risalita incassano un +23% a Febbraio, rappresentando ormai il 6,3% di tutte le auto nuove vendute in Italia.

Mercato Auto Febbraio 2017 by Blogo Motori on Scribd


 

Oltre ai risultati nei diversi segmenti di mercato, che vi invitiamo a consultare nelle tabelle sopra, conta la performance dei crossover, in crescita del 24,2% a Febbraio con una quota ormai del 20,4% del totale, mentre rallentano i monovolume, le station wagon e le sportive. Le utilitarie che si fermano ad un +1,4%, anche se continuano a monopolizzare la classifica delle 10 auto più vendute. Prima Fiat Panda, con 15.997 immatricolazioni e 11.272 a benzina, dunque in cima anche per questo tipo di alimentazione. Al secondo posto c'è lancia Ypsilon con 7.193 unità vendute, ma al terzo Fiat 500L, 5.749 esemplari di cui 4.830 a gasolio e dunque prima tra le diesel nel nostro paese. Seguono in quarta posizione Renault Clio con 4.755 unità, Fiat 500 con 4.740, Ford Fiesta a quota 4.707, Fiat 500X con 4.476. Ottava è Citroen C3 con 4.385 esemplari venduti, seguita dai 4.237 contratti di Volkswagen Golf, prima vettura di fascia superiore in classifica, mentre Peugeot 208 chiude la Top Ten con 3.917 unità. La vettura a Gpl più venduta a Febbraio in Italia è invece Opel Corsa, con 1.134 clienti.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail