Torino blocco auto: a rischio anche i diesel Euro 5 e 6

Il blocco del traffico a Torino potrebbe coinvolgere anche le nuove auto diesel Euro 5 ed Euro 6: orari e modalità

Torino Blocco del traffico

Torino è nella morsa dello smog e sono così partite le misure di blocco del traffico per cercare di ridurre l’inquinamento nel capoluogo piemontese. Nulla di particolarmente nuovo o strano, visto che sono già state adottate in molte città nel corso degli ultimi anni, però questa volta la giunta Appendino ha deciso di utilizzare misure più drastiche, soprattutto per quanto riguarda le auto con motore diesel.

Vengono ritenute le principali responsabili dell’innalzamento del PM10 e, nel mirino, non ci sono solamente le vetture più vecchie, ma anche i più recenti motori Euro 5 ed Euro 6, cioè quelli rispettosi degli ultimi standard europei sulle emissioni inquinanti. In particolare, secondo la recente delibera, fino al prossimo 15 aprile, se la soglia supererà i 100 mcg/m3 (livello arancio) per tre giorni consecutivi, nessuna vettura diesel potrà circolare a Torino, dalle ore 8 alle ore 19, compresi i giorni festivi.

Già decise anche due domeniche di blocco totale del traffico (5 marzo e 2 aprile), dalle 10 alle 18, così come non potrà circolare alcun veicolo nell’ambito cittadino dalle 8 alle 19, in caso venga sforata per tre giorni consecutivi la soglia di 150 mcg/m3 (livello rosso). Attualmente sono in vigore le norme del livello giallo, cioè sette giorni oltre la soglia di 50 mcg/m3, e non possono circolare le vetture diesel precedenti all’Euro 5 e le automobili benzina, gpl e metano con omologazione precedente all’Euro 1.

Foto Alain Roullier

  • shares
  • +1
  • Mail