Smart lancia il car sharing privato

Cos'è e come funziona "smart ready to share".

Smart ready to share è il nome del nuovo servizio offerto da Smart con l'obiettivo di far diventare il car sharing privato più accessibile, facile, pratico e sicuro, almeno tanto quanto l’utilizzo di Car2go. Agli utilizzatori autorizzati basta il proprio smartphone e qualche secondo di tempo per mettersi alla guida della Smart di un amico. Smart ready to share inizialmente sarà disponibile solo in alcune città tedesche che saranno selezionate a partire dalla primavera.

Car2go, lanciato nel 2008 dal marchio del Gruppo Daimler AG, è stato il primo modello di car sharing a flusso libero a livello mondiale. Oggi si possono noleggiare a prezzi convenienti le Smart car2go in 29 città. Smart, per molti quasi un sinonimo di mobilità urbana, si inserisce così con originalità nel trend della sharing economy rendendo fruibile e "a portata di amico" il car sharing privato.

Il nuovo progetto è stato pensato in primo luogo per i giovani ma anche liberi professionisti e piccoli imprenditori potranno sfruttarlo per gestire il proprio parco veicoli come meglio credono. “Molte persone hanno iniziato a cambiare la propria mentalità, passando da una visione della società incentrata sull’Io a una incentrata sul Noi" spiega Annette Winkler, CEO di Smart. Indubbiamente il car sharing sta mutando il modo in cui vengono gestite le auto, per tempo libero o lavoro che sia.

“La nuova cultura della condivisione salvaguarda le risorse, è ecologica e sostenibile e da lungo tempo si è affermata anche nel mondo automotive. Il servizio di car sharing privato smart ready to share è stato concepito per contribuire a migliorare la qualità della vita nei centri urbani. Il debutto in anteprima di questo servizio può essere equiparato all’AirBnB del settore automobilistico” ha aggiunto Winkler.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 7 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO