Pininfarina allarga gli orizzonti con la SEM DX3 nata per la Cina

Il secondo modello sviluppato dal centro di design italiano per la South East Motor è un Suv compatto molto giovanile

Si allarga l'orizzonte orientale per il gruppo Pininfarina dopo il successo della SEM DX7, primo SUV cinese con design italiano presentato ad Auto Shanghai 2015. Al Salone di Guangzhou ha debuttato la nuova la SEM DX3, ancora una frutto della collaborazione tra il centro di design di Cambiano, presso Torino, e la South East Motor-SEM, un gruppo industriale nato a Taiwan e frutto di una joint venture tra più aziende automobilistiche cinesi.

Con la SEM DX3 il programma è quello di allargare la gamma verso il basso con un SUV compatto lungo 435 cm, largo 184 e alto 167, equipaggiato con motore 1.5 litri a benzina nelle due varianti da 88 e 115 cavalli di potenza in abbinamento ad un cambio manuale a cinque marce o automatico a variazione continua CVT.

Stile giovanile per la carrozzeria, impronta tecnologica per gli interni con volante multifunzione e touch screen centrale di grandi dimensioni con una disposizione che sicuramente ricorda i modelli europei. Nei prossimi 5 anni SEM svilupperà assieme a Pininfarina diverse tipologie di SUV con l'obiettivo di formare un'intera famiglia di prodotti per la Cina.

  • shares
  • +1
  • Mail