Ford Ka+: primo contatto su strada

La nostra prova sulla Ford Ka+, impegnata sulle strade cittadine di Milano: le prime impressioni sulla citycar dell'Ovale Blu

Ford Ka+ - Quando nel 1996 arrivò sul mercato, la Ford Ka fece la storia ed ebbe successo soprattutto tra il pubblico femminile. La seconda generazione non fu così fortunata ed ora la casa dell’Ovale Blu ha lanciato la terza serie. Ma della vettura originale è rimasto solo il nome: la nuova Ka+ è cambiata completamente, a livello estetico, tecnologico e nel target, ora rivolto ai giovani di entrambi i sessi, ma anche come possibile vettura per una famiglia, come prima o seconda auto.

E’ più corta di soli quattro centimetri rispetto alla Fiesta, ha cinque porte e c’è lo spazio per cinque passeggeri, anche se quattro ci pare il numero giusto di occupanti per poter stare comodi, soprattutto se si devono fare molti chilometri. Il design è moderno e giovanile, così come all’interno c’è spazio per la connettività, grazie al sistema SYNC con AppLink, per poter interagire con il proprio smartphone. E’ disponibile solo la motorizzazione 1.2 benzina da 70 o 85 cavalli.

VOTO 7.5 Primo contatto

C’è grande attenzione alla praticità, con ben 21 vani portaoggetti all’interno dell’abitacolo, che permettono agli occupanti di appoggiare bibite, cellulari ed altri oggetti, anche di grandezza maggiore, con le grandi tasche delle portiere anteriori (anche se non sono presenti dietro). Le plastiche sono abbastanza essenziali, ma formano un arredo piacevole, con una plancia moderna e le quattro bocchette di aerazione, con climatizzatore anche automatico a richiesta.

E’ tempo di accendere il motore, quello con potenza da 85 cavalli in questa prova nel contesto cittadino di Milano, il suo habitat naturale. La Ford Ka+ si mostra a suo agio nelle vie e nel traffico del capoluogo lombardo, mostrando ottima fluidità di guida ed assorbendo bene le irregolarità dell’asfalto (ce ne sono molte, purtroppo), oltre ad essere silenziosa, approvando così il lavoro fatto dai tecnici Ford sull’insonorizzazione dell’abitacolo, lavorando su guarnizioni e motore.

La coppia non è moltissima (112 Nm), ma permette di sgusciare piuttosto bene dagli incroci, mentre il volante appare leggermente troppo rigido, seppur non crei particolari difficoltà quando devo effettuare delle manovre. Buona la risposta del cambio manuale a cinque rapporti, mentre lo spessore dei montanti diminuisce un po’ la visibilità posteriore. Nel complesso la nuova Ford Ka+ è promossa nel primo contatto, anche se attendo una prova completa per dare un giudizio definitivo.

Ford Ka+: dati tecnici

  • shares
  • +1
  • Mail