Google apre un nuovo centro di ricerca nel Michigan

Google sbarca nella patria dell'auto Made in Usa, i perché sono tanti, partnership o nuovi progetti?

google-novi.jpg

In tanti sono pronti a scommettere che sarà Palo Alto la nuova capitale dell'auto, almeno per quanto riguarda l'hi-tech.

Da pochi giorni però Google ha annunciato che darà vita ad un centro di ricerca sulla guida automatizzata a Novi nel Michigan, non lontano da Detorit, dove le auto hanno lasciato un solco nella storia americana e non solo.

Il centro è destinato a facilitare i rapporti e le partnership nella zona di Big G, il primo nome che viene in mente per esempio è FCA, dopo le notizie delle ultime settimane.


Nel nuovo impianto da 4.900 metri quadrati gli ingegneri di Google lavoreranno con partner locali per sviluppare e mettere a punto la guida autonoma a partire dai sensori ed il software dei 100 minivan che l'accordo con FCA prevede.

Chrysler Pacifica al Salone di Detroit 2016

Il gigante dell'hi-tech prevede di riuscire a completare la totalità dell'ordine entro la fine dell'anno. Una volta che la flotta sarà completa, rispetto alle auto già funzionanti ora, Google avrà raddoppiato il numero dei modelli a guida automatizzata in circolazione sulle strade.

I rapporti di Big G nell'area non si fermano a FCA, il nuovo centro probabilmente sarà in grado anche di soddisfare collaborazioni con Ford e GM. Può anche darsi che questa mossa sia un tentativo di Google di trasferire parte del suo business, quello che riguarda il mondo dell'auto, in un'area ad alta concentrazione di questo tipo d'industrie e di fornitori, per eventuali strategie personali che non riguardano le grandi case automobilistiche.

  • shares
  • +1
  • Mail