Nissan: 12 nuove colonnine elettriche a Milano

12 colonnine per fare il pieno, o quasi, in 20 minuti.

Nissan crede e punta sull'elettrico ormai da anni. Nella gamma del costruttore giapponese sono presenti soluzioni di mobilità elettrica per privati ma anche per chi usa l'auto per lavoro. Per far prendere ancor più piede alla mobilità a zero emissioni servono però più infrastrutture, così Nissan insieme al comune di Milano e ad A2A ha puntato sul capoluogo meneghino per espandere la rete di colonnine a ricarica rapida.

Ad oggi 8 delle colonnine di ricarica presenti in città sono state sostituite con nuovi punti di ricarica rapida ma entro il 28 maggio, data della finale di Champions League, saranno 12. Con queste nuove colonnine sarà possibile ricaricare dell'80% la propria auto in soli 20 minuti, rendendo così le operazioni di ricarica ancor più veloci e facili da eseguire.

Per provare a risolvere uno dei problemi che attanaglia i punti di ricarica, ovvero il parcheggio abusivo, al comune di Milano hanno introdotto una nuova normativa. La sosta massima nei parcheggi dedicati alle auto elettriche sarà di un'ora, una soluzione che però non impedirà a chi ha un'auto tradizionale di parcheggiarvi. Per risolvere questo problema potrebbe bastare l'installazione di dissuasori mobili, facendo prenotare la colonnina di ricarica dal proprio smartphone proprio come accade per i servizi di carsharing. Per il momento però non sono stati comunicati progetti di questo genere.

La nuova norma potrebbe rendere più "scomode" le operazioni di ricarica per chi ha un'auto elettrica: se ad esempio si è in ufficio a lavorare e non si riesce a tornare a spostare l'auto si rischierà la rimozione del veicolo. Le intenzioni del comune sarebbero quelle di garantire un maggiore afflusso di auto ed un migliore sfruttamento dei punti di ricarica ma a lato pratico ciò potrebbe non avverarsi. A far rispettare la nuova norma ci penseranno i Vigili Urbani che provvederanno alla rimozione forzata dei veicoli che non hanno diritto a parcheggiarvi ed alle auto elettriche che eccederanno i 60 minuti di sosta.

Per ricaricare il proprio veicolo elettrico con le nuove colonnine sarà sufficiente abbonarsi ai servizi di A2A. Con un canone mensile di 5 euro si potranno fare ricariche ad oltranza senza pagare nulla di più. Una soluzione che rende decisamente vantaggiosa la mobilità elettrica, fatta eccezione per i prezzi d'acquisto dei veicoli ancora superiori a quelli con motorizzazione tradizionale.

Le nuove colonnine per la ricarica rapida di A2A sono sparse per tutta Milano e si possono trovare a questi indirizzi:

via Santa Valeria 5
via Durando 10
via Melchiorre Gioia 39
via Manin 37
piazza Leonardo da Vinci
piazzale Egeo
via Taramelli 2
corso Indipendenza 23
via Sassetti
piazza 6 Febbraio 24
via Freguglia 2
corso Lodi 39

  • shares
  • +1
  • Mail