Fiat Tipo Station Wagon: primo contatto su strada

Fiat Tipo - La familiare convince, soprattutto visti i prezzi.

Fiat Tipo SW – Il prezzo base è già una notizia: con 17.300 euro ci si può portare a casa una comoda cinque posti lunga 4.57 metri con bagagliaio da 550 litri e, come per le altre varianti carrozzeria, con tutto il necessario di serie, dal climatizzatore ai sensori di parcheggio fino ad arrivare alla radio con Bluetooth, Usb e comandi al volante.

Sulla Tipo Station Wagon c'è spazio per la famiglia, per il lavoro ma anche per lo sport e il tempo libero in un’auto con tutto quello che serve, compresi dei prezzi abbordabili. Al Lingotto si sono immaginati così la nuova Fiat Tipo Station Wagon, un’auto che riprende totalmente l’impostazione delle sorelle berlina e 5 porte portando in gamma un vano di carico molto spazioso e ben sfruttabile.

Due versioni, Easy e Lounge, compongono la gamma insieme all’allestimento Business pensato anche per chi usa l’auto per lavoro. Quattro motori, due a gasolio, uno a benzina ed uno Bifuel a GPL, permettono ai clienti di avere ciò che serve per le proprie esigenze. Le potenze variano dai 95 cavalli della Fiat Tipo 1.4 benzina e della Fiat Tipo 1.3 MultiJet ai 120 cavalli della Fiat Tipo GPL con il 1.4 T-Jet e della Fiat Tipo 1.6 MultiJet. Nel mio primo contatto con la familiare ho messo alla prova proprio quest’ultima, una delle motorizzazioni che incarna al meglio lo spirito di quest’auto.

VOTO 8 Primo Contatto
Se si sceglie una station wagon è principalmente per il bisogno di spazio. Prima di partire mi sono allora soffermato ad analizzare la zona del bagagliaio. Il portellone permette un ampio e agevole accesso al vano posteriore da 550 litri e la soglia di carico non risulta eccessivamente alta. Interessanti alcune soluzioni pensate per migliorare la praticità del piano di carico che è rigido e removibile: è possibile posizionarlo su due diverse altezze, inclinarlo e bloccarlo per facilitare il carico nel pozzetto inferiore.

Dietro ai passaruota sono presenti due divisori estraibili che permettono di posizionare al meglio il carico senza perdere la possibilità di sfruttare completamente la larghezza del vano. Nel bagagliaio sono poi presenti dei ganci pensati per fissare borse, ma anche una presa a 12 volt. Il piano di carico è piatto e uniforme sia che si viaggi in cinque, sia richiudendo il divano posteriore.

La praticità di carico continua anche all’interno dell’abitacolo dove sono presenti diversi vani portaoggetti. Peccato solo per la scarsa dimensione dello spazio davanti alla leva del cambio: non è facilissimo riporre smartphones con schermi maggiori di 5.5". Per il resto l’abitacolo risulta ampio, comodo e confortevole. Chi siede dietro ha un buono spazio per gambe e testa se si viaggia in quattro. Se si è in cinque bisogna stringersi un po’ e il passeggero centrale deve fare i conti con delle fastidiose coperture in plastica nella zona dei piedi.

La posizione di guida è identica a quella delle altre Tipo. Il sedile è comodo e permette diverse regolazioni, tra cui quella lombare, anche se c’è da dire che il sistema di inclinazione dello schienale non è dei più precisi. Ottima anche l’escursione del volante, regolabile in altezza e profondità. Una volta partiti si apprezza da subito il comfort di marcia. L’assetto non è eccessivamente morbido ma copre bene le sconnessioni stradali, lo sterzo è leggero e la nuova Fiat Tipo Station Wagon si dimostra facile e piacevole da guidare. Anche la tenuta di strada non è niente male: nelle curve più veloci la Fiat Tipo SW mi ha comunicato sensazioni di sicurezza e stabilità.

Il 1.6 MultiJet da 120 cavalli e 320 Nm, nel mio caso con cambio manuale, è piuttosto elastico e risulta davvero ben bilanciato per questo tipo di auto. Le accelerazioni sono buone, così come le riprese. Anche ai regimi bassi la risposta del motore non è niente male con il 1.6 che offre fluidità abbinata ad un’erogazione omogenea perfetta per la guida di tutti i giorni. L’isolamento acustico è buono anche a velocità autostradali: il turbodiesel che si fa sentire solo nella parte più alta del contagiri. Con questo motore Fiat dichiara che la familiare è in grado di passare da 0 a 100 chilometri orari in 10.1 secondi e di raggiungere i 200 chilometri all’ora di velocità massima. Per quanto riguarda i consumi il Lingotto ha dichiarato un dato pari a 3.7 litri per 100 chilometri nel ciclo combinato: attendiamo di verificarlo in una prova più approfondita.

Come già detto per le altre versioni non ho trovato affatto spartana la nuova Tipo Station Wagon. Gli interni sono curati e propongono materiali piacevoli al tatto e soluzioni mirate. Fiat infatti non ha voluto creare una famiglia di veicoli con prezzi accessibili senza essere low cost: proprio per questo ha inserito nella gamma Tipo diverse dotazioni immancabili su un’auto moderna. Oltre alle dotazioni di serie già citate, sugli allestimenti Lounge e Business è presente un impianto di infotainment molto completo e facile da utilizzare. Il sistema Uconnect permette di collegare all’auto iPhone e telefoni Android grazie alla compatibilità Apple CarPlay e Android Auto. Oltre a questo si può usufruire dell’App Uconnect Live che permette di visualizzare diverse informazioni sulla propria auto direttamente dallo schermo di uno smartphone. Nota di merito per l'audio a bordo, uno dei migliori provati su vetture di questa fascia di prezzo: senza brillare nella risposta sugli alti, riproduce i bassi senza "rimbombo" o vibrazioni della vettura.

In conclusione, la Fiat Tipo Station Wagon mi è sembrata un’auto solida, concreta e di sostanza. Se non è l’apparenza quello che si cerca ma un’auto razionale ad un prezzo accessibile, la nuova familiare di Fiat potrebbe essere la scelta ideale. La Fiat Tipo SW ha proprio tutto quello che serve su un’auto moderna a dei prezzi estremamente competitivi. Proprio per questo il voto assegnatole è dovuto principalmente al rapporto prezzo / contenuti.

  • shares
  • +1
  • Mail