Mercedes GLC Coupé: anteprima Salone di New York 2016 Live

E' il connubio tra la versatilità del SUV e lo spirito di una coupé, il lancio sul mercato è previsto per il prossimo autunno

Mercedes GLC Coupé – Oggi è il giorno dell’apertura alla stampa del Salone di New York 2016, ma in anteprima Mercedes ha presentato la nuova GCL Coupé alla consueta Media Night.

Poche le differenze con la showcar Concept GLC Coupé vista dal vivo lo scorso anno a Shanghai, con linee scolpite, moderne e con anima sportiveggiante. Per Mercedes il connubio tra versatilità del SUV e lo spirito di una coupé.

E’ l’espressione del design tipico dei coupé Mercedes – ha spiegato Gorden Wagener, il responsabile designer Daimler – e simboleggia la bipolarità del nostro marchio: 'hot and cool', evidenziando il concetto di lusso moderno”.

Anche gli interni ricalcano la filosofia di design degli esterni, con atmosfera ricercata ed elementi caratteristici, come la plancia portastrumenti e la consolle centrale dalle linee fluide. E’ disponibile anche la versione AMG Line, con sedili sportivi con rivestimenti in pelle ecologica o dall’aspetto bicolore. Sono otto le motorizzazioni disponibili sulla Mercedes GLC Coupé: con quattro propulsori diesel (con potenze tra 170 e 204 CV) e quattro benzina, tra cui uno ibrido plug-in ed uno più potente e brillante con la firma di Mercedes-AMG, tutti abbinati al cambio automatico. Il lancio sul mercato è previsto per il prossimo autunno.

La Mercedes GLC Coupé è lunga 473 centimetri, alta 1,6 metri e propone un passo di 287 centimetri pensato per renderla agile nel misto e stabile alle alte velocità. Si tratta dunque di 8 centimetri di lunghezza in più rispetto alla Mercedes GLC e 4 centimetri in meno di altezza: l’auto si presenta così con un look più slanciato, filante e sportivo. Il bagagliaio non risente particolarmente del nuovo design e propone un volume compreso tra i 491 litri in modalità cinque posti ed i 1.205 litri ottenibili abbattendo i sedili posteriori.

Anche il peso non si discosta molto da quello della normale GLC: la Mercedes GLC Coupé ferma infatti l’ago della bilancia a 1.710 chilogrammi. Proprio per questo la Stella propone una gamma motori pressoché identica a quella del modello di derivazione: al lancio, previsto per l’autunno, ne saranno disponibili soltanto tre ma l’offerta presto si amplierà. Il modello d’ingresso gamma sarà la Mercedes GLC 220 d 4Matic Coupé che disporrà di 170 cavalli e 400 Nm di coppia, sufficienti a farla scattare da 0 a 100 chilometri orari in 8.3 secondi ed a farle toccare una velocità di punta di 210 chilometri all’ora con un consumo medio dichiarato di 5.0 litri ogni 100 chilometri.

Mercedes dichiara gli stessi consumi anche per la Mercedes GLC 250 d 4Matic Coupé che però dispone di 204 cavalli e 500 Nm di coppia massima. In questo caso l’accelerazione da 0 a 100 chilometri orari è portata a termine in 7.6 secondi e la velocità di punta è di 222 chilometri all’ora. La stessa velocità massima è raggiunta anche dall’unica versione a benzina che sarà da subito presente in gamma: la Mercedes GLA 250 4Matic Coupé. Su questa versione i cavalli sono 211 e la coppia è di 350 Nm: dati sufficienti a limare 3 decimi nello scatto da 0 a 100 chilometri orari.

Entro la fine del 2016 arriveranno anche le versioni firmate AMG ed un’unità ibrida da 320 cavalli che andrà ad equipaggiare la Mercedes GLC e 4Matic Coupé e che permetterà di percorrere fino a 30 chilometri in modalità elettrica e di passare da 0 a 100 all’ora in 5.9 secondi. Al top della gamma si andrà però a posizionare la Mercedes-AMG GLC 43 con il nuovo V6 biturbo 3.0 litri da 367 cavalli che scenderà al di sotto dei cinque secondi nell’accelerazione da 0 a 100 chilometri orari.

Tutte le versioni, ibrida esclusa, saranno proposte con cambio automatico a nove rapporti 9G-Tronic e disporranno di serie di svariati accessori, tra cui i cerchi in lega da 18 pollici, un sistema multimediale ed il Collision Prevention Assist Plus. Mercedes ha infatti riversato tutte le tecnologie della Mercedes GLC anche sulla nuova coupé, dotandola così di tutti gli ultimi ritrovati per quanto riguarda sicurezza, comfort ed infotainment.

Per migliorare la guidabilità e rendere la Mercedes GLC Coupé più sportiva, i tecnici di Stoccarda hanno ritarato lo sterzo con un rapporto di demoltiplicazione più diretto e con una servoassistenza ancor più grintosa a seconda delle modalità del Dynamic Select. La Mercedes GLC Coupé sarà ordinabile con l’assetto sportivo Dynamic Body Control ma anche con le sospensioni pneumatiche Air Body Control capaci di coniugare le doti di comfort di un SUV con la dinamicità di una coupé.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 90 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO