Cuomo: "i nuovi bus di New York sono come le Ferrari"

I nuovi bus di New York secondo Andrew Cuomo sono come le Ferrari, di sicuro in comune con le rosse hanno il costo.

nuovi-bus-new-york.png

Il Governatore dello Stato di New York si è riferito al nuovo autobus che sarà operativo nella metropoli nei prossimi anni con l'espressione "Ferrari-like". Un'affermazione che per quanto possa essere innovativo il nuovo mezzo, suggerisce il fatto che Cuomo non ha molta confidenza con le supersportive italiane o, per meglio dire non ne ha mai vista una e, verrebbe da aggiungere, "che tristezza!".

Il Governatore infatti ieri ha annunciato un aggiornamento della linea dei bus di New York City gestiti dalla celebre compagnia MTA di cui è responsabile proprio lo Stato e non la città. In totale sono 2.042 i nuovi autobus che saranno aggiunti alla flotta dal 2020 con un costo di 1,3 miliardi di dollari. I nuovi mezzi sono in grado di fornire connessione ad Internet grazie al Wi-Fi a bordo, porte per la ricarica dei dispositivi e una programmazione di bordo in grado d'aggiornare i passeggeri sul tragitto e sulle condizioni meteo. Il grosso del cambiamento verrà fatto nei prossimi anni, ma già da aprile sarà possibile vere i "bus del futuro" per le strade della Grande Mela.


L'accostamento con la Ferrari è stato utilizzato da Cuomo per accentuare l'idea di comfort e lusso in base a cui i nuovi mezzi pubblici sono stati concepiti, nonostante ci siano notevoli differenze tra un mezzo pubblico è una sportiva di marca. L'unica cosa che i due mezzi hanno realmente in comune sono i costi alti, stando alle cifre e al numero di bus dichiarato da Cuomo infatti, ogni nuovo autobus costerà all'incirca 600.000 dollari, più di una Ferrari, anzi due. Provocatoriamente verrebbe da dire: "perché allora non dotare la MTA di una flotta di auto della casa di Maranello a servizio del pubblico?".

Ferrari California T Handling Speciale

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 150 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO