Mercedes-AMG C 43 4Matic Coupé

Mercedes-AMG C 43 4Matic Coupé - Il 3.0 biturbo con trazione integrale è pronto per debuttare al Salone di Ginevra.

Mercedes-AMG C 43 4Matic Coupé – La Mercedes Classe C torna alle origini di AMG: nel 1997 veniva lanciata la Mercedes C 43 AMG, prima vera AMG delle segmento D della Stella. Quasi vent’anni dopo la casa di Stoccarda rispolvera un nome che ha fatto storia, riportando in gamma la Mercedes-AMG C 43 che, per la prima volta, diventa una coupé a quattro ruote motrici. La Mercedes-AMG C 43 4Matic Coupé andrà a posizionarsi al di sotto delle versioni 63, condividendo però il DNA tipico del marchio AMG.

367 cavalli tra i 5.500 ed i 6.000 giri, 520 Nm tra i 2.000 ed i 4.200 giri al minuto: questi dati sono il biglietto da visita della nuova sportiva. Sotto al cofano della Mercedes-AMG C 43 4Matic Coupé è infatti presente l’ultima evoluzione del V6 3.0 litri biturbo della Stella, in questo caso potenziato dai tecnici AMG come già visto sulla nuova Mercedes-AMG SLC 43. Stando a quanto dichiarato da Mercedes la nuova coupé sportiva a trazione integrale è in grado di scattare da 0 a 100 chilometri orari in 4.7 secondi e di raggiungere una velocità massima limitata elettronicamente a 250 chilometri all’ora. Il consumo medio dichiarato varia dai 7.8 agli 8 litri per 100 chilometri con emissioni tra i 178 ed i 183 grammi per chilometro.

La trazione integrale 4Matic Performance AMG trasferisce il 69% della coppia all’asse posteriore, con il restante 31% che viene indirizzato all’avantreno. Questa soluzione, a detta di Mercedes, consente una guidabilità più sportiva ed un comportamento più dinamico. Il cambio 9G-Tronic vanta tempi di cambiata ridotti ed una funzione di doppietta automatica in scalata: la trasmissione, così come altre componenti dell’auto, prevede diverse tarature controllabili tramite il Dynamic Select. Il guidatore può così regolare la risposta di sterzo e motore, ma anche dell’assetto vista la presenza del Ride Control AMG. Questo sistema di sospensioni attive permette di selezionare tre livelli per l’assetto, così da avere un setup confortevole durante i viaggi e sportivo per la guida in pista.

Proprio per migliorare la dinamica di guida la nuova Mercedes-AMG C 43 4Matic Coupé sfrutta un avantreno derivato dalla Mercedes-AMG C 63 con snodi portanti e fusi a snodo riprogettati ed abbinati a bracci modificati per migliorare l’elastocinematica. AMG ha anche messo a punto l’asse posteriore, modificando anche l’impianto frenante che ora vanta dischi in materiale composito da 360 millimetri all’anteriore e da 320 millimetri al posteriore.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO