Roma: dirigente pubblico beccato con mille multe non pagate

polizia-roma.jpg

Durante le ricerche del nucleo investigativo della Polizia Locale di Roma sono emersi diversi automobilisti con a carico svariate multe non pagate. Tra i trasgressori più recidivi è stato segnalato un dirigente pubblico che, solo nel 2015, avrebbe collezionato ben 1.063 multe, per un totale di oltre 66 mila euro di contravvenzioni. Principalmente le multe si riferiscono all'ingresso nei varchi di alcune ZTL, con ben 768 passaggi, ma l'uomo non si è limitato a questo effettuando anche altre infrazioni del codice della strada.

Il sessantaseienne è stato multato su tre auto diverse, una Smart ed una Volkswagen Touareg intestate alla ex moglie deceduta tre anni fa, oltre ad una Jaguar intestata a sua madre, anch'essa morta ormai da sei anni. Oltre a questo, stando a quanto riportato da askanews, sembra che l'uomo abbia cambiato diverse volte residenza.

Nonostante ciò gli agenti del nucleo investigativo della Polizia Locale di Roma sono riusciti a trovarlo, anche grazie ad alcuni appostamenti, convocandolo al Comando Generale. L'uomo ha negato di essere entrato nelle Zone a Traffico Limitato ma, una volta messo davanti all'evidenza ha ammesso tutte le proprie colpe. Ora le Forze dell'Ordine hanno ritirato i libretti di circolazione delle 3 auto, gli hanno notificato tutti i verbali non pagati e l'hanno denunciato per truffa e false dichiarazioni.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 38 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO