Dissenteria? Multa annullata

Alcune volte la realtà è più intricata di una sceneggiatura hollywoodiana...

Ecco una scena degna di un film. La storia inizia negli scorsi mesi, quando un imprenditore è stato sorpreso dalla Polstrada mentre viaggiava a 220 chilometri all'ora a bordo della propria Porsche. Come riporta La Tribuna di Treviso, una pattuglia ha iniziato un inseguimento sull'autostrada A4 tra Verona e Padova Est. L'inseguimento a sirene spiegate è terminato improvvisamente al casello quando la sbarra del Telepass non si è aperta... per un malfunzionamento. L'uomo è rimasto bloccato e gli è stata contestata la guida in stato di ebbrezza.

Poco dopo essere stato fermato l'imprenditore si è sentito male ed è stato trasportato in ospedale dove è stato sottoposto all'alcooltest. Il valore rilevato era di 0.6 grammi al litro, 0.1 grammi al di sopra della soglia di legge, così l'uomo è stato multato di 531 euro e si è visto decurtare 10 punti dalla patente.

Il finale arriva nelle scorse ore, quando il giudice di pace ha accolto il ricorso. In quel periodo l'uomo soffriva di dissenteria. Nel tragitto dall'autostrada all'ospedale secondo il giudice, la disidratazione dovuta alla dissenteria potrebbe aver falsato i risultati dell'alcoltest rendendoli inattendibili.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 206 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO