Uber: a Londra si possono scegliere anche i taxi Black Cab

Ora toccherà ai tassisti decidere se rispondere positivamente a questo tentativo di dialogo, ma i primi riscontri sono negativi

Uber e Black Cab

Uber Londra – Uber ed i tassisti sono in lotta da quando il servizio della società americana ha iniziato ad avere successo nelle varie città mondiali: ora a Londra viene fornita la possibilità di chiamare anche un tradizionale taxi nero, lo storico Black Cab, attraverso la app Uber. Un tentativo di dialogo tra le parti per chiudere la ‘guerra’ e migliorare i servizi all’utenza.

I taxi e Uber possono coesistere – scrive Jo Bertram, general manager di Uber UK, sul blog ufficialec’è un gran numero di persone che cerca, ogni giorno, di andare da un punto A ad uno B a Londra”. I tassisti tradizionali potranno decidere di connettersi alla app Uber con l’opzione TAXI e mettersi a disposizione dei clienti della società californiana, senza pagare alcuna commissione, per i primi 12 mesi.

I londinesi potranno così ordinare anche un tradizionale taxi nero premendo solamente un pulsante sulla app, mentre “i tassisti potranno avere un ritorno economico, quando non ci sono passeggeri in strada o devono attendere una lunga coda”. Ora toccherà ai tassisti decidere se rispondere positivamente o meno a questa innovazione, ma i primi riscontri sono stati negativi.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO