Iso Bizzarrini A3C Corsa: in vendita un esemplare restaurato

Un'auto del passato, completamente restaurata, capace di ammaliare...

Iso Bizzarrini A3C Corsa- Le foto che potete osservare in questo post sono dedicate a una vettura “del passato” davvero particolare, ancora in grado di affascinare numerosi appassionati. Si tratta di uno dei primi esemplari (del 1964) di A3/C firmati da Bizzarrini -sottoposta a uno scrupoloso restauro- e attualmente messa in vendita dalla DK Engineering. Sicuramente molti giovani lettori sapranno ben poco a riguardo. Doveroso, quindi, ricordare in breve la storia di questo modello e del grande maestro italiano...

Nei primi anni sessanta (‘63/’64) Renzo Rivolta, proprietario della Iso Rivolta, per esaltare l’animo sportivo della proprio brand commissiona la realizzazione di alcune vetture da competizione a Giotto Bizzarrini. Il risultato finale è davvero notevole: auto muscolose, dotate di un design carismatico abbinato a un grande “cuore” (5.3 litri V8 Chevrolet)…

L’ing. Giotto Bizzarrini dopo aver lavorato per marchi prestigiosi come Alfa Romeo e Ferrari, nel 1962 diventa consulente della Iso Rivolta, partecipando alla realizzazione della Iso Grifo. In contemporanea, Bizzarrini fonda a Livorno la Autostar per la progettazione di motori, che nel ’64 diventa Società Prototipi Bizzarrini. Sotto tale marchio nascono vetture denominate GT Strada 5300, GT Spider 5300 e 538. L’intera produzione è equipaggiata con motori Chevrolet Corvette a otto cilindri.

Nel 1966 l’azienda si trasforma in Bizzarrini S.p.A. e il seguente anno, in occasione del Salone di Ginevra, viene presentato il modello GT Europa 1900 con motore e carrozzeria in fibra di vetro. Pochi anni dopo, nel 1969, cesserà l’attività della società.

iso-bizzarini-a3c-corsa14.png

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 160 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO