Ferrari FF 2016: il render di un nostro lettore

Per una volta la realtà va (molto) oltre la fantasia.

Non chiamatelo “restyling”, nessun termine più di questo starebbe stretto alla nuova Ferrari GTC4Lusso, l’ultimo bolide di Maranello. Meglio parlare di una rivoluzione della rivoluzione, quella che ha trasformato la Rossa più innovativa di sempre in un’auto ancora più fuori dagli schemi ed unica nel suo genere. Credo che nessuno si aspettasse un intervento così marcato nelle linee, negli interni e persino nella meccanica della più esclusiva delle GT italiane.

Prova ne è che la scorsa settimana il nostro lettore Marco Renna, dopo quello della nuova Bugatti Chiron, ci aveva mandato il render che vedete in apertura…

Per quanto riguarda la FF aggiornata ho pensato di riprendere le soluzioni stilistiche introdotte recentemente e alle quali, in particolare nel frontale, ho aggiunto alcuni nuovi e distintivi elementi, come le inedite prese d'aria ai lati della calandra, raccordata a sua volta a quelle inferiori adibite al raffreddamento dell'impianto frenante e nuovi gruppi ottici anteriori e posteriori, anch'essi di disegno inedito. Per quel che riguarda il comparto tecnico la FF manterrà il medesimo propulsore, seppur rivisto ed in grado di toccare realisticamente quota 700 CV.

Insomma anche Marco, credo come tutti noi, aveva pensato ad un facelift più leggero ed in linea con la tradizione Ferrari. Invece gli stilisti di Maranello hanno preso tutti in contropiede, andando a riprendere il motivo della fanaleria “sdoppiata”, disegnando una fiancata più muscolosa, un frontale più aggressivo ed interni che, di quelli vecchi, sembrano conservano solo la strumentazione.

Gli ingegneri, per non essere da meno, hanno rimesso mano alla trasmissione integrale, rendendo l’asse posteriore sterzante; l’incremento della potenza del V12 passa quasi inosservato. Da qui la necessità di cambiare per intero pure il nome, mandando in pensione la denominazione effe-effe che poco aveva a che fare con la storia Ferrari: si torna quindi ad una firma del passato, con un’auto che sembra rappresentare il futuro del concetto di “Lusso sportivo”.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
1 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO