A 180 km/h sulla Tangenziale di Trento: la multa è esemplare

Per l'automobilista anche il ritiro della patente con una sospensione da 6 a 12 mesi

L'immagine di un autovelox mobile


Ennesimo caso di guida pericolosa da registrare in Italia. Questa volta ci troviamo a Trento, più precisamente sulla tangenziale di Trento, dove un automobilista è stato intercettato da un rilevatore telelaser dalla polizia stradale ad una velocità rilevata di 180 chilometri orari, secondo quanto riportato da Trento Today

Un eccesso costato caro al protagonista della vicenda. Già, perchè gli uomini della polizia stradale sono poi riusciti a fermare l'automobilista ritirandogli la patente di guida, per cui rischia la sospensione da sei mesi ad un anno. Ovviamente redatto anche il verbale con tanto di notificazione di infrazione con un esborso di 828 euro.


Ricordiamo che i limiti di velocità sono regolati dall'articolo 142 del codice della strada che così si esprime ai commi 7-8-9 e 9-bis:

- Chiunque non osserva i limiti minimi di velocità, ovvero supera i limiti massimi di velocità di non oltre 10 km/h, è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 41 a euro 168.

- Chiunque supera di oltre 10 km/h e di non oltre 40 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 168 a euro 674.

- Chiunque supera di oltre 40 km/h ma di non oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 527 a euro 2.108. Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi. (5)

- Chiunque supera di oltre 60 km/h i limiti massimi di velocità è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 821 a euro 3.287. Dalla violazione consegue la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida da sei a dodici mesi

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 102 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO