Scambiata per autista Uber, donna aggredita da tassisti

La cubana non ha riportato ferite, sono in corso delle indagini per chiarire questa brutta vicenda

Uber Taxi

Uber – La guerra tra i tassisti ed Uber non finisce mai. Negli ultimi giorni è arrivata una nuova protesta importante a Budapest, dove i tassisti dicono di aver perso circa il 50-60% delle corse, ma la notizia più preoccupante arriva dall’Italia e precisamente da Milano. Come riportato dall’Ansa, un gruppo di tassisti ha aggredito una donna cubana, convinti si trattasse di un’autista Uber.

L’episodio è avvenuto nel capoluogo lombardo, precisamente in Viale Alemagna (zona Triennale), nella notte tra lunedì e martedì scorso. La donna ha raccontato di essere stata bloccata e circondata dal gruppo di tassisti, con la quale è nata una lite verbale piuttosto accesa, nella quale la donna ha provato a spiegare di non essere un’autista Uber, ma di essere stata scambiata.

I tassisti non le hanno creduto e la lite è degenerata, fino a quando è stato spaccato il lunotto posteriore della vettura della donna con un sasso. A quel punto i tassisti sono scappati e la donna è riuscita chiamare la Polizia. La cubana non ha riportato fortunatamente alcuna ferita e sono in corso delle indagini per chiarire bene questa brutta vicenda.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 49 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO