Multe fuori orario: inchiesta per falso al vigile di San Remo

Nel mirino della Guardia di Finanza, una serie di multe notificate 'fuori orario' ma non solo

vigile_san_remo.jpg

L'indagine riguardante i cosidetti "lavoratori fannulloni" del Comune di San Remo sta calamitando l'attenzione mediatica di tutti i mass media in questi giorni. Proprio da qui però, si stanno evolvendo ulteriori filoni di inchiesta, tra cui quella riguardante il vigile la cui immagine è divenuta nota per aver effettuato una timbratura in mutande.

Il vigile sarebbe infatti indagato dalla guardia di Finanza per tutta una serie di multe che avrebbe notificato decine di multe intorno alle ore 5.45 del mattino, orario in cui non sarebbe dovuto essere in servizio, considerando come la timbratura del cartellino doveva avvenire alle ore sei.

Considerando come l'accertamento della violazione del codice della strada con tanto di rimozione può essere ottemperato solamente da un vigile titolato, la questione si fa ben più spinosa. Già perchè non avendo titolo in quanto fuori orario, le multe notificate potrebbero risultare illegittime, con la conseguenza di numerosi ricorsi e, da parte del comune di San Remo, di risarcimenti nei confronti dei cittadini che hanno ricevuto la sanzione.

Nella fattispecie, l'inchiesta riguarda una serie di rimozioni avvenute durante le mattine del martedi e del sabato nei pressi dei mercati in piazza Eroi Sanremesi. Ciò che non torna inoltre, non risulta essere solamente l'orario 'sballato' rispetto a quello che dovrebbe essere l'orario di ufficializzazione di inizio turno, ma anche la ricorrenza dello stesso orario per notifiche apposte in zone diverse e distanti della città. La variazione di tempo, in altre parole, sarebbe troppo breve rispetto allo spazio da percorrere.

Ulteriori accertamenti da parte della Guardia di Finanza - secondo quanto riferito dal Secolo XIX - riguarderebbero il fatto che, nel periodo antecedente quello dell'indagine - iniziata nell'autunno del 2013 - il figlio del vigile sotto indagine lavorasse per una ditta di rimozioni con il carro attrezzi per conto del comune di San Remo.


Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 127 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO