Contromano in autostrada: auto fermata dalla polizia

Pronto l'intervento da parte della polizia stradale che ha evitato una potenziale tragedia

polizia_auto.jpg


Ancora una volta dobbiamo parlare di un episodio al limite del paradossale e che, solamente grazie al pronto intervento della polizia stradale e ai riflessi degli automobilisti, non si è risolta in tragedia.

Secondo quanto riportato dal portale Rovigo Oggi, un'auto ha imboccato l'autostrada di Valdastico in direzione Sud verso Rovigo la scorsa notte. A seguito delle segnalazioni degli automobilisti, la polizia stradale di Badia Polesine è riuscita prontamente ad intervenire e bloccare la vettura.

Per l'ignaro automobilista nessun provvedimento di carattere penale, ma amministrativo con una contravvenzione e decurtamento dei punti sulla patente.


Nel mese di Maggio scorso, ad Occhiobello, una vettura era entrata contromano sul tratto dell'a-14 provocando due incidenti non gravi, senza oltretutto fermarsi a prestare soccorso ma anzi, dandosi alla fuga.

Si tratta dell'ennesimo caso che siamo qui a narrarvi e che risulta essere - purtroppo - l'ennesima prova di un fenomeno in aumento ed a cui si sta tentando di porvi rimedio. Come abbiamo avuto modo di raccontarvi infatti, nella provincia di Trento e sull'Autobrennero si è provveduto ad un potenziamento della segnaletica stradale e si sta pensando all'introduzione di sistemi appositi che andrebbero a coinvolgere il sistema infotainment della vettura e gli smartphone.

Inoltre, nel tratto Brennero-Modena è stato installato nelle aree di servizio un dispositivo che rileva in tempo reale gli inserimenti contromano in autostrada.


Chiaro è che si tratta di una questione che va ad insierirsi all'interno di varie questioni legislative tra cui la discussione del reato penale di omicidio stradale da un lato, e dall'altro della depenalizzazione della guida senza patente.

Se per il primo infatti vi era stata l'approvazione della Camera (anche se ad Ottobre 2015), per il secondo si è provveduto ad una multa che ora varia dai 5000 ai 30.000 euro ma senza più l'arresto ad un anno di reclusione.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 42 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO