Stessa targa: da 6 anni riceve multe non sue

La sua automobile ha la stessa targa di un veicolo con targa estera e gli arrivano le sanzioni non sue

Multa parabrezza

Multe – Un’odissea ormai lunga sei anni. Questo è quello che sta vivendo un automobilista teramano, la cui unica colpa è la sfortuna di avere una targa identica ad un automobilista con auto straniera, collezionista di multe. Come riportato da Cityrumors, tutto nasce nel 2010, quando l’abruzzese ricevette una sanzione dalla Polizia Municipale di Pistoia.

La vettura ha la stessa targa, ma è un altro modello: una Honda Twister, rispetto alla sua Ford Fiesta. Ovviamente l’automobilista teramano chiede subito l’annullamento della multa e la ottiene, visto che viene scoperto questo strano caso di ‘omonimia’ delle targhe. Tutto finito? No, perché nei giorni scorsi è arrivata una cartella di Equitalia, per un nuovo mancato pagamento di un verbale.

Immediato l’invio di un fax con la documentazione, ma questa volta viene costretto ad effettuare un ricorso in autotutela. Così, l’automobilista teramano decide di rivolgersi all’associazione dei consumatori Robin Hood: “Occorre una tutela – spiega Pasquale Di Fernando, presidente dell’associazione – che consenta, una volta accertata una circostanza, la stessa venga applicata anche in casi successivi”. Senza così far perdere tempo e denaro all’automobilista di turno.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  
3 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO