Volvo al Salone di Detroit 2016 LIVE [Video]

La nuova S90 è l'anteprima mondiale del marchio svedese al NAIAS, è basata sulla nuova piattaforma modulare

Salone di Detroit 2016 – Tra le novità presenti al NAIAS 2016 (11-24 gennaio) c’è la Volvo S90: ve la mostriamo in questo video girato nello stand Volvo a Detroit. L’ammiraglia è l’anteprima mondiale del marchio svedese per questo appuntamento nordamericano ed è il secondo modello della casa di Goteborg, dopo la XC90, basato sulla nuova piattaforma modulare.

La nuova Volvo S90 è disponibile con una gamma di motori benzina e diesel, 4 cilindri da due litri, oltre alla versione T8 Twin Engine AWD ibrida plug-in, con una potenza complessiva di 407 cavalli ed una coppia massima di 640 Nm. La casa svedese ha dichiarato, per quest’ultima versione, un consumo medio nel ciclo combinato di 1,9 l/100 km, con emissioni di CO2 pari a 44 g/km.

Tra gli aspetti importanti di questa berlina, c’è la tecnologia ed i sistemi di assistenza alla guida, ormai sempre più presenti nei modelli presentati dalle varie case. Sulla S90 troviamo il Pilot Assist, capace di gestire elettronicamente sterzo, freni ed acceleratore per mantenere la vettura all'interno della propria corsia di marcia fino 130 km/h, ed il Large Animal Detection.

Aggiornamento a cura di Fabio Cavagnera

Volvo al NAIAS 2016: tutte le foto live

E’ il Salone di Detroit 2016 a fare da palcoscenico per l’anteprima mondiale della nuova Volvo S90, la berlina ammiraglia della casa svedese. Si tratta di un progetto completamente nuovo, costruito sulla nuova piattaforma modulare Volvo, la stessa che "da vita" anche alla SUV XC90.

Davvero completa la dotazione tecnologica che può annoverare anche dispositivi come il “Large Animal Detection", in grado di riconoscere grossi animali presenti sulla carreggiata. Interessante anche il "Run-off Road Mitigation" che, agendo su sterzo e freni, previene il pericolo di uscita laterale di strada dovuta a stanchezza/disattenzione.

C'è anche il "Pilot Assist" che nella marcia autostradale gestisce autonomamente gas, freno e sterzo fino ad una velocità massima di 130 km/h (ma la segnaletica orizzontale deve poter essere leggibile dai sensori). Sotto al cofano una gamma di motori 4 cilindri da 2 litri, benzina e diesel, tutti sovralimentati e con potenze da 190 a 320 CV. E per chi non si accontenta c’è l’ibrida da ben 407 puledri.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 217 voti.  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO