Street Control: via libera alle multe 'a strascico'

Resta comunque possibile fare ricorso: devono essere rispettati alcuni paletti fondamentali da parte dei vigili per rendere valida la sanzione

Street Control

Street Control – Le multe effettuate con lo Street Control sono valide, parola del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. E’ arrivato il via libera, con il parere 4.851/2015, e dunque i vigili potranno multare ‘ a distanza’ chi effettua una sosta in divieto tramite questo sistema, basato su una telecamera posizionata sul tetto della macchina di pattuglia, che ‘legge’ la targa delle auto posteggiate.

Il sistema viene utilizzato da un po’ di tempo, in particolare nelle grandi città come Roma e Milano, ma c’erano state numerose polemiche ed una serie di ricorsi, ritenendo le multe siano contrarie al Codice della Strada oppure lo strumento utilizzato dai comuni solamente per fare cassa. Con questo parere, invece, c’è il via libera alle cosiddette ‘multe a strascico’.

Lo Street Control, infatti, è in grado di fare sei multe in un minuto. Il Ministero dei Trasporti, però, ha messo anche un paio di paletti fondamentali per rendere valide le sanzioni: il tablet che raccoglie i dati delle vetture deve essere supervisionato da un vigile ed il conducente della vettura da sanzionare non deve essere in auto o nei paraggi. Altrimenti, sarà possibile fare ricorso per farsi annullare la multa.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 181 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO