Emilia Romagna: niente bollo per le ibride dal 2016

L'Emilia Romagna rende le auto ibride/elettriche esenti dal pagamento del bollo a partire dal 2016 incentivando così questo tipo di autovetture a vantaggio del rispetto ambientale

hybrid23.jpg

Una interessante novità in tema di esenzioni dal bollo e incentivi all'acquisto delle auto ibride arriva in questi giorni dalle regione Emilia Romagna. Una recentissima legge regionale infatti rende le auto ibride con motorizzazione benzina e elettrica oppure benzina e idrogeno, immatricolate nel 2016 esenti al 100% dal pagamento del bollo auto, questo per i prossimi tre anni (cioè dal 2016 al 2018). Una iniziativa molto utile per gli automobilisti, mirata ovviamente al miglioramento dell'aria delle grandi città e alla diminuzione delle emissioni inquinanti. In questo scenario ovviamente verranno premiate in particolare alcune tipologie di auto (in gran parte prodotte da Toyota) che avranno in questa risoluzione un evidente beneficio dal punto di vista della normativa. Auto con questo tipo di motorizzazione sono disponibili presso numerosi altri costruttori (Audi, Volkswagen, BMW, Mercedes, Fiat, Lexus, Mitsubishi e altri) ma attualmente è innegabile una prevalenza sul mercato dei prodotti ibridi di Toyota che con soli tre modelli (Yaris, Auris, NX) coprono oltre il 90% di tutte le vetture ibride vendute in Italia, infatti queste tre auto realizzano un volume di oltre 23.000 unità contro le 26.000 unità dell'intero immatricolato ibrido. Ma i modelli di ibride per il 2016 saranno sempre più numerosi dal momento che ormai quasi tutte le case propongono versioni e modelli con questo tipo di motorizzazione. Del resto in attesa che le "full electric" risolvano i problemi legati alla autonomia chilometrica, al costo delle batterie e ai tempi di ricarica, nel breve e medio termine la soluzione ibrida appare quella più praticabile per una mobilità a basso impatto ecologico.

L'auto ibrida in italia è in ascesa, si è passati infatti dalle 21.504 auto ibride immatricolare nel 2014 alle 26.117 auto del 2015 con una crescita di oltre il 20% rispetto all'anno precedente. Il dato di crescita è stato particolarmente evidente a partire dalla metà del 2015 quando in alcuni mesi l'immatricolato ibrido ha toccato il picco del 2% sul totale. Continuando a analizzare il mercato attraverso le motorizzazioni segnaliamo anche una crescita della percentuale di auto a benzina che crescono di oltre due punti percentuali (dal 28,8% al 31,1%) mentre la quota di motorizzazioni diesel resta pressoché invariata (dal 55,2% al 55,6%).

Così mentre nella regione Emilia Romagna scatta l'eliminazione del bollo per le vetture ibride a benzina (e non per quelle ibride diesel), in molte altre regioni di Italia restano attivi incentivi verso questa categoria di auto sotto forma di sosta gratuita nelle strisce blu (Roma e altre città), ingresso scontato nella ZTL (Roma, Toscana e altre) o ingresso gratuito nella Zona C (Milano e altre). A Cosenza ad esempio è consentito alle auto ibride il transito nelle corsie preferenziali, mentre in molte regioni è previsto uno sconto sul costo del bollo (a Bolzano invece è già in attiva l'esenzione totale dal bollo per 3 anni).

Dati Immatricolato Ibrido in Italia nel 2015

ibride-2015.jpg

Riportiamo qui sotto una parte della legge regionale recentemente approvata:

LEGGE REGIONALE 29 dicembre 2015, n. 23#LR-ER-2015-23#
DISPOSIZIONI PER LA FORMAZIONE DEL BILANCIO DI PREVISIONE 2016-2018 (LEGGE DI STABILITÀ
REGIONALE 2016)
Bollettino Ufficiale n. 339 del 29 dicembre 2015

Art. 1
Agevolazioni fiscali per i veicoli elettrici e con alimentazione ibrida
1. Per l'anno 2016 i proprietari di autoveicoli con alimentazione ibrida benzina-elettrica, inclusiva di
alimentazione termica, o con alimentazione benzina-idrogeno, immatricolati per la prima volta sono esentati
dal pagamento della tassa automobilistica regionale dovuta per il primo periodo fisso e per le due annualità
successive.
(1. La presente legge entra in vigore l'1 gennaio 2016.)

hybrid18.jpg

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 73 voti.  

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO