BMW i Vision Future Interaction

BMW i Vision Future Interaction – Il marchio bavarese ha portato al debutto al CES di Las Vegas una nuova concept che anticipa le future tecnologie automotive. Durante il Consumer Electronics Show 2016 BMW ha infatti presentato in anteprima mondiale un’evoluzione della BMW i8 Spyder Concept creando un prototipo di roadster a guida autonoma con particolari high tech. Tra le modifiche più evidenti si segnala la presenza di uno schermo da 21 pollici montato sul lato passeggero e pensato per diventare un centro d’intrattenimento nei viaggi a guida autonoma.

Passeggero e guidatore potranno così guardare filmati, leggere le email o navigare in internet, rilassandosi mentre la macchina guida da sola. Proprio il grande display può essere controllato con il sistema AirTouch che, tramite dei gesti particolari rilevati dai sensori dell’auto, permette di controllare tutte le funzioni dell’infotainment.

BMW non mette però da parte il guidatore umano: per chi si siede dietro al volante è presente un innovativo quadro strumenti tridimensionale che, tra le altre cose, fornisce anche informazioni sulle vetture che il guidatore non riesce a vedere. Oltre a questo la BMW i Vision Future Interaction utilizza un selettore di modalità di guida con tre funzioni, la Pure Drive per il piacere di guida, l’Assist Mode con aiuti alla guida e l’Auto Mode, per la guida autonoma. In quest’ultimo caso il volante si illumina di blue si retrae, con il sedile che si regola in maniera diversa lasciando più spazio al guidatore.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 5 voti.  
0 commenti Aggiorna
Ordina:

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO