BMW: al CES con l'abitacolo di nuova generazione

L'AirTouch evolve i concetti portati all'esordio dal Gesture Control: l'immissione dei comandi sarà ancora più immediata.

Il teaser della BMW Vision Car

BMW partecipa al CES di Las Vegas (6-9 gennaio) con una vettura sperimentale, di concetto, studiata per anticipare i motivi e le soluzioni interne che vedremo ripresi dai modelli attesi nel prossimo futuro. Il prototipo si chiama Vision Car e consta di alcune tecnologie inedite, studiate per facilitare l’interazione uomo-macchina.

Significativa in tal senso è la disponibilità della tecnologia AirTouch, ovvero un lettore che recepisce i comandi anche quando non sono impartiti sullo schermo principale: alcuni sensori rilevano la posizione della mano e trasformano i suoi movimenti in segali di input. Il sistema rappresenta una evoluzione del Gesture Control visto sulla Serie 7, dov’è possibile svolgere determinate funzioni semplicemente muovendo la mano nell’abitacolo. I comandi impartiti tramite AirTouch vanno poi confermati dal guidatore o dal passeggero, attraverso la pressione di un pulsante dedicato.

BMW è sicura che una tecnologia di questo tipo aiuti a ridurre il numero di operazioni necessarie prima di mettere in pratica un dato comando: quando si chiede il tastierino numerico per effettuare una chiamata, ad esempio, il software dell’Air Touch indica i contatti o le liste di chiamata selezionate con maggior frequenza. In questo modo bastano due soli comandi per effettuare una chiamata. I comandi vanno impartiti fra la consolle centrale e lo specchietto retrovisore.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 1 voto.  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE MOTORI DI BLOGO